Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Angola: miglioramento del 2% nel 2017 e moderata ripresa nel 2018, secondo BMI Research

L’economia angolana dovrebbe crescere del 2% nel 2017 e del 4,1% nel 2018, in base alle previsioni dello studio BMI Research, del gruppo Fitch.
Gli analisti collegano questa crescita modesta a un’evoluzione positiva nel settore petrolifero, ma allo stesso tempo a un alto tasso d’inflazione e a un clima imprenditoriale poco favorevole. Il settore petrolifero resta il motore dell’economia angolana, che di conseguenza continua a essere dipendente dalla sua evoluzione sui mercati internazionali.
Le previsioni di crescita macroeconomica per il biennio 2017/18 sono di gran lunga inferiori alla media registrata tra il 2006 e il 2016, del 6,8%.
La situazione economica del Paese è stata al centro delle preoccupazioni degli elettori angolani che si sono recati alle urne il 23 agosto scorso per il rinnovo del Parlamento e del Presidente della Repubblica. In base agli ultimi dati, quasi definitivi, comunicati dalla commissione elettorale nazionale, il partito al potere da 4 decenni, l’Mpla, ha vinto con il 61,05% dei voti, seguito dai partiti d’opposizione Unita, con il 26,71%, e Casa-CE, con il 9,46%.
I due partiti di minoranza hanno respinto i risultati provvisori annunciati dalla commissione, denunciando irregolarità. Rispetto alle precedenti elezioni del 2012, l’Mpla ha perso 25 seggi in Parlamento.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Il corso del greggio sui mercati internazionali ha affossato tutte quelle economie eccessivamente legate allo sfruttamento di questa risorsa, e l’Angola non ha fatto eccezione. Tuttavia, i nuovi scenari possono aprire anche nuove opportunità.



__di


Pubblicato il


Leggi anche