Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Tanzania, aziende italiane a Saba Saba 2017: Isoteck

“L’Africa è il futuro per il nostro settore: nel continente, c’è una forte richiesta di containers e prefabbricati in consegna con tempi brevissimi”, ha detto a InfoAfrica Annalisa Gentile, export manager di Isoteck, azienda produttrice di pannelli sandwich per costruzioni industriali, poco prima di partire per Dar es-Salaam, in Tanzania, dove fino allo scorso 8 luglio si è svolta la 41° edizione della fiera internazionale di Saba Saba.
“Siamo già attivi in Etiopia per il Corno d’Africa, ma anche in Mozambico e in Senegal, dove abbiamo avviato una rete di distribuzione locale, malgrado i problemi legati al sistema bancario. Invece si tratta per noi di un primo approccio in Tanzania”, prosegue l’export manager di questa azienda con sede ad Acquaviva delle Fonti in provincia di Bari, al centro del Mediterraneo, in prossimità dei principali porti di riferimento dell’area.
“Con l’Agenzia ICE, abbiamo partecipato ad altre fiere in Etiopia, in Algeria, così come in Sudamerica. Sono sempre iniziative interessanti, in particolar modo per noi, nell’ambito della fornitura di pannelli ad aziende italiane attive in loco”, spiega ancora a InfoAfrica Annalisa Gentile, precisando che “ICE è un ottimo interlocutore per la ricerca di partner e di collaboratori giusti ma anche per quanto riguarda le pratiche presso le amministrazioni locali. Un incontro preparatorio si era svolto a Roma per spiegare il mercato tanzaniano, anche se abbiamo progetti per prefabbricati già avviati in Africa”.
Grazie all’utilizzo di impianti produttivi altamente tecnologici per la produzione di pannelli sandwich, Isoteck è diventata un’importante realtà nel panorama dei materiali per l’edilizia in Italia e all’estero. “Con la Fiera di Saba Saba, intendiamo affermare il nostro brand in Africa in quanto partner affidabile nella consegna rapida di containers per officine e strutture metalliche”, ripete l’export manager dell’azienda.
Svelando il segreto del successo di Isoteck all’estero, Annalisa Gentile sottolinea l’importanza della relazione di fiducia tra produttore e cliente: “Abbiamo internazionalizzato la nostra attività già da più di dieci anni: siamo molto attivi in Europa Orientale, ma anche a Hong Kong. Con l’operatore estero, è fondamentale il rapporto di fiducia che si può instaurare: oltre la solidità dei nostri pannelli, siamo un’azienda a conduzione familiare, curiamo ogni singola fase della produzione e il fatto di poter interloquire direttamente con la proprietà rappresenta un’importante garanzia”.
“Peraltro, lavoriamo con tempi ristretti e produciamo immediatamente a comando, senza magazzino, per un prodotto di facilissimo assemblaggio e montaggio”, illustra l’export manager intervistata da InfoAfrica, prima di concludere: “Per questo motivo, la Fiera di Saba Saba potrebbe rappresentare un ulteriore modo di accorciare quel processo tra produzione e spedizione”.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Alla Tanzania ‘piace’ evidentemente il numero 7. L’economia di questo grande e interessante Paese posto a metà fra Africa australe e orientale è cresciuta del 7% nel 2014, lo stesso ha fatto nel 2015 (benché il dato debba ancora essere ufficializzato) e per 2016 e 2017 la stima di crescita fatta dalla Banca Mondiale è del 7,2%.



__di


Pubblicato il


Leggi anche