Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Tanzania, aziende italiane a Saba Saba 2017: Condor Spa

“Siamo un’azienda composta per la maggior parte da persone giovani, in media sui 30 anni”, lo dice con orgoglio ad InfoAfrica Catello Bruno, export sales executive della CONDOR Spa, azienda della provincia di Avellino specializzata nella progettazione, produzione, vendita e noleggio di ponteggi, casseforme, impalcature e strutture per lo spettacolo, poco prima di partire assieme ad altre 14 aziende italiane coordinate dall’Ufficio di Addis Abeba dell’Agenzia ICE per la 41° edizione della fiera internazionale di Dar es Salaam ‘Saba Saba’, in Tanzania, conclusasi lo scorso 8 luglio.
“La Condor è presente sul mercato da oltre 30 anni ed ha mirato quasi subito al mercato estero dove stiamo andando bene, ma il nostro obiettivo è svilupparci maggiormente – prosegue Bruno – Abbiamo sedi a Dubai, in Serbia, in Ucraina ma puntiamo molto sull’Africa dove siamo già presenti in Algeria, Costa D’Avorio, Maghreb, Madagascar, Ghana, Etiopia e Kenya”.
Questa azienda, con sede a Conza della Campania e presente sul mercato dal 1980, ha sempre puntato sulle risorse umane. Fornisce infatti un supporto tecnico continuo in cantiere, organizza corsi di formazione sull’utilizzo di nuove tecnologie e attrezzature per l’edilizia e sulla sicurezza nei cantieri.
“Crediamo nelle risorse umane e nello scambio – aggiunge ancora l’ingegner Bruno – ed è anche per questo che partecipiamo con entusiasmo alle iniziative organizzate dall’Agenzia ICE. Saba Saba, come le altre fiere a cui abbiamo aderito, in Etiopia, in Mozambico, riteniamo sia un’ottima opportunità per farci conoscere sul territorio tanzaniano per noi ancora da esplorare. Siamo alla ricerca di aziende di costruzioni interessate ai nostri prodotti così da poter fornire loro i nostri materiali, ma cerchiamo anche distributori e agenti sul territorio”.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

L’economia di questo grande e interessante Paese posto a metà fra Africa australe e orientale è cresciuta del 7% nel 2014, lo stesso ha fatto nel 2015 (benché il dato debba ancora essere ufficializzato) e per 2016 e 2017 la stima di crescita fatta dalla Banca Mondiale è del 7,2%.

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche