Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

????????????????????????????????????

Marocco: approvato dal nuovo governo ambizioso piano di investimenti

È costituito da 51 progetti del valore di 67 miliardi di dirham, pari a circa 6 miliardi di euro, il piano approvato dalla Commissione sugli investimenti del governo del neo primo ministro marocchino, Saad Eddine El Othmani.
I due terzi dei progetti riguardano il settore dell’industria, in linea con la politica di governo che mette in primo piano questo comparto, insieme ai trasporti, alle infrastrutture e alle energie rinnovabili. I settori dei trasporti e delle infrastrutture arrivano in seconda posizione nella scelta degli investimenti, accaparrandosi quasi il 20% del budget previsionale, seguiti dal turismo.Pont_routier_entre_Rabat_et_Salé_P1060408
Il programma prevede la creazione di circa 6400 posti di lavoro diretti, tra cui 4800 nel comparto industriale.
In un comunicato il cui contenuto è stato diffuso dai media locali, El Othmani ha sottolineato che l’importanza e il volume degli investimenti proposti alla Commissione dimostrano la fiducia degli investitori nel futuro del Marocco nonché la volontà del governo di migliorare il clima degli affari e di rendere l’economia nazionale più attrattiva per gli investitori, per salire nella classi fica del “Doing Business” e far parte della Top 50.
Il nuovo governo del Marocco, sotto la guida El Othmani, numero due del partito islamico Giustizia e sviluppo (Pjd), è stato nominato ai primi di aprile dopo un periodo di stallo dovute a in certezze e divisioni politiche.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

AfricaeAffari-novembre-200x287

Partire dai numeri per capire il Marocco dà l’idea precisa del punto in cui si trova adesso il paese. Confrontare numeri e dati dà l’immagine nitida del percorso intrapreso con re Mohammed VI, quando questi subentrò al padre Hassan II nel 1999.



__di


Pubblicato il


Leggi anche