Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Unione Africana affronta tema delle infrastrutture durante incontro a Lomè

Il miglioramento delle infrastrutture, e in particolare delle reti ferroviarie, degli aeroporti e del trasporto aereo, è questa settimana al centro di un incontro dell’Unione Africana (UA) che si tiene a Lomé, capitale del Togo.
Alla riunione partecipano esponenti della Commissione dell’UA, della Banca africana per lo sviluppo (AfDB), della Commissione economica per l’Africa delle Nazioni Unite, in collaborazione con il governo del Togo. Secondo gli organizzatori, oltre 300 partecipanti sono attesi a questa sessione di lavoro, tra cui ministri delle Infrastrutture, dell’Energia, dei Trasporti, esperti, responsabili di ferrovie, dell’industria aerea e marittima, di organizzazioni partner allo sviluppo, del settore privato e della società civile. L’incontro di Lomé, il primo del Comitato tecnico dell’UA sui trasporti, le infrastrutture, l’energia e il turismo, vuole trarre il bilancio delle decisioni adottate finora e di valutare i progressi realizzati nei settori delle infrastrutture e dei trasporti. I partecipanti discuteranno di finanziamento delle infrastrutture in Africa, di come rafforzare le capacità nazionali e regionali, di come aumentare il coinvolgimento delle istituzioni finanziarie nazionali e regionali nel finanziamento delle infrastrutture, dell’energia e del turismo. Si attende da Lomé l’adozione di piani d’azione per il 2018. [CC]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

cover-2-200x287

Ecco che per facilitare questi scambi già oggi si stanno realizzando ferrovie regionali (Africa orientale) o collegamenti tra paesi commercialmente molto legati (come Senegal e Mali). Perché queste tendenze mantengano le loro promesse molto dipenderà dai governi africani che saranno chiamati a immaginare e pianificare piani di medio-lungo periodo e a portarli a termine.

cover_aprile_web-200x287

È il vero nodo da sciogliere per srotolare lo sviluppo africano e renderlo stabile e generalizzato. Costruire e aggiornare la rete infrastrutturale del continente è una necessità non più rinviabile e anche un’occasione per gli investimenti internazionali.



__di


Pubblicato il


Leggi anche