Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Da Addis Abeba negoziati in corso per l’Area di libero scambio continentale

“Perché creare l’area di libero scambio continentale nel 2017? Perché il mondo intero sta guardando l’Africa e perché l’Africa deve provare a se stessa e al mondo che è in grado di mettersi d’accordo su soluzioni che favoriscano il proprio sviluppo”: lo ha detto il Commissario per il commercio e l’industria, Fatima Haram Acyl, ieri all’apertura del primo Forum negoziale per la creazione dell’area di libero scambio continentale (Cfta-Nf), tesa a facilitare e a incrementare il volume degli scambi intra-africani.

Il Forum si svolge ad Addis Abeba, capitale dell’Etiopia, presso il quartier generale della Commissione dell’Unione Africana (UA), incaricata di fornire un supporto tecnico e amministrativo.

Consapevole che i negoziati richiederanno tanta energia e persistenza, la commissaria Acyl si è detta convinta che la diversità dell’Africa fa la sua forza.

Adottato ufficialmente nel corso della 25° Assemblea dei capi di Stato e di governo dell’Unione Africana svoltasi a Johannesburg a giugno 2015, il progetto dell’Area di libero scambio continentale (CFTA) è uno dei principali aspetti dell’Agenda 2063, che stabilisce la visione strategica per i prossimi 50 anni del continente.[CC]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

In questo numero abbiamo riunito in forma di schede le principali istituzioni e organizzazioni transnazionali africane per fornire un panorama generale e preciso delle strutture che stanno guidando gli sforzi di integrazione del continente.

In questo numero abbiamo riunito in forma di schede le principali istituzioni e organizzazioni transnazionali africane per fornire un panorama generale e preciso delle strutture che stanno guidando gli sforzi di integrazione del continente.



__di


Pubblicato il


Leggi anche