Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Il Mozambico aderisce all’Afreximbank

Il Mozambico entrerà a far parte dell’African Export and Import Bank (Afreximbank).

Lo si apprende dai media locali che riportano questa mattina una dichiarazione diffusa al termine della riunione del Consiglio dei ministri tenutasi ieri a Maputo nella quale si autorizza il Ministro delle finanze a firmare la documentazione necessaria per il processo di adesione.

Afreximbank è stata creata dalla African Development Bank nel 1993 e ha un capitale sociale di oltre 11 miliardi di dollari.

Il presidente dell’istituzione ha informato i capi di Stato e di governo dell’Unione africana lo scorso luglio che la banca istituirà un fondo da 1 miliardo di dollari per sostenere l’attuazione dell’accordo di libero scambio in Africa.

Il fondo da 1 miliardo di dollari è destinato a sostenere i paesi nell’adattarsi all’improvvisa e significativa perdita di entrate doganali, che dovrebbero essere ridotte e in alcuni casi completamente eliminate.

Nelle intenzione dell’Afreximbank “questo fondo aiuterà i paesi ad accelerare la ratifica dell’Accordo di libero scambio continentale africano [AfCFTA]”, ha detto il presidente dell’Istituzione finanziaria Benedict Oramah, aggiungendo che avviando la fase operativa dell’accordo “è stata avviata una mossa inarrestabile”.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Dopo il boom in cui sembrava un’economia pronta al grande balzo e la successiva crisi aggravata da sfavorevoli congiunture esterne ed errate valutazioni interne, il Mozambico prova a ripartire mantenendo questa volta i piedi ben piantati in terra



__di


Pubblicato il


Leggi anche