Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Angola: dopo tre anni di recessione torna la crescita

L’economia dell’Angola crescerà del 3,0% nel 2020/2021.

Lo sostiene il  Ministero delle Finanze che ha diffuso le proprie stime per il breve periodo e che ha confermato la recessione subita dall’economia angolana dal 2016 al 2018 a causa del calo della produzione petrolifera.

“Il ciclo economico reale dell’economia ha mostrato una recessione fino al 2018, registrando tassi di crescita negativi nell’ordine del -2,6%, -0,1% e -1,1% rispettivamente per il 2016, 2017 e il 2018” , si legge nella relazione sulla strategia per l’indebitamento a medio termine (2019-2021), approvata la scorsa settimana in Consiglio dei ministri.

“Questo comportamento è dovuto ai bassi livelli di produzione di petrolio e alla minore attività economica del settore non petrolifero”, aggiunge il testo, che prevede una previsione di crescita economica dello 0,4% quest’anno e del 3,2% per il 2020 e il 2021.

Il documento del Ministero delle Finanze prevede che a medio termine la crescita economica sarà del 3,0%, con il settore petrolifero in crescita all’1,7%, sostenuto dal previsto aumento della produzione e anche dalle buone prestazioni del settore non petrolifero che crescerà 3,5% “a causa del miglioramento del contesto imprenditoriale che favorirà gli investimenti del settore privato nell’economia”.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Il corso del greggio sui mercati internazionali ha affossato tutte quelle economie eccessivamente legate allo sfruttamento di questa risorsa, e l’Angola non ha fatto eccezione. Tuttavia, i nuovi scenari possono aprire anche nuove opportunità.



__di


Pubblicato il


Leggi anche