Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

A Rabat un Osservatorio africano sulle migrazioni

Il governo di Rabat e l’Unione Africana (UA) hanno firmato un’intesa per stabilire nella capitale marocchina la sede di un Osservatorio africano sulle migrazioni e lo sviluppo (OAMD).

A segnalarlo sono i media marocchini, precisando che l’intesa è stata firmata dal ministro degli Esteri, Nasser Bourita, e dal presidente della Commissione UA, Moussa Faki Mahamat, a margine della Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sulle migrazioni svoltosi a Marrakesh.

In basse a quel che viene reso noto, mandato dell’OAD sarà quello di raccogliere informazioni e favorire il loro scambio, così come promuovere il coordinamento tra i Paesi africani sul tema delle migrazioni.

Secondo Faki, l’Osservatorio offrirà uno strumento fondamentale per analizzare più approfonditamente il fenomeno delle migrazioni in Africa, ottenendo statistiche affidabili relative soprattutto al continente.

Il ministro degli Esteri marocchino ha invece sottolineato come la creazione dell’OAMD rappresenti il primo passo nell’implementazione del Global Compact sulle migrazioni, che nel suo testo enfatizza come una migliore conoscenza del fenomeno sia la base necessaria per assicurarne una migliore gestione.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Come emigrare regolarmente in Europa da un Paese africano? Quali sono le principali destinazioni di chi da un Paese del continente sceglie di recarsi in un altro e qual è l’impatto economico delle migrazioni?



__di


Pubblicato il


Leggi anche