Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Angola: annunciate gare per nuovo porto e aeroporto, apertura su ferrovie

Il governo angolano avvierà nuove gare pubbliche per la costruzione del porto di Barra do Dande, a nord di Luanda, e per la gestione e il funzionamento del futuro aeroporto di Luanda.

Lo riferiscono i media angolani oggi, riportando quanto detto ieri a New York, dove si trova per partecipare all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, dal presidente dell’Angola João Lourenço.

Il presidente angolano, intervenendo all’Angola-US Business Forum, ha dichiarato che queste due gare di partenariato pubblico-privato si terranno nella modalità BOT (dall’acronimo inglese di “Build, operate and transfer”, ovvero “Costruire, operare e trasferire”).

Oltre alla costruzione della base portuale e logistica di Barra do Dande, il presidente angolano ha detto “ci piacerebbe che gli uomini d’affari americani si interessino anche alla gestione e al funzionamento del nuovo aeroporto internazionale di Luanda, della sua zona commerciale, e degli spazi per la costruzione di industrie e servizi di logistica e di alberghi nell’aeroporto”.

Lourenço ha anche ricordato ai partecipanti al forum che è stata da poco lanciata la gara per una nuova licenza per la telefonia mobile, così come parte del processo di privatizzazione dell’operatore di proprietà dello Stato Angola Telecom.

Un ordine presidenziale del 28 giugno ha ordinato la realizzazione di una gara pubblica internazionale per la progettazione, costruzione, gestione e manutenzione di infrastrutture portuali del nuovo porto di Barra do Dande, nella provincia di Bengo e la sua concessione.

L’ordine è legato alla revoca, decisa sempre da Lourenço, del decreto firmato dall’ex Presidente, José Eduardo dos Santos, che aveva approvato il progetto del porto di Dande aggiudicando un contratto di lavori da 1,5 miliardi di dollari a una società riconducibile alla figlia: Isabella dos Santos

Durante la riunione con uomini d’affari americani, il presidente dell’Angola ha anche annunciato l’idea di indire una gara per la concessione di sfruttamento delle ferrovie, in particolare di Caminho-de-Ferro de Benguela, particolarmente interessante per la sua dimensione internazionale essendo uno snodo chiare per le zone minerarie dello Zambia e della Repubblica Democratica del Congo, che la ferrovia collega al porto angolano di di Lobito.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Il corso del greggio sui mercati internazionali ha affossato tutte quelle economie eccessivamente legate allo sfruttamento di questa risorsa, e l’Angola non ha fatto eccezione. Tuttavia, i nuovi scenari possono aprire anche nuove opportunità.



__di


Pubblicato il


Leggi anche