Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Rwanda: tariffe elettriche più basse alle imprese per attirare investimenti

Il governo di Kigali ha annunciato una prossima riduzione delle tariffe dell’elettricità per le industrie e i grandi consumatori domestici.

Lo riferisce la stampa locale e di settore, citando il ministro del commercio e dell’industria ruandese, Vincent Munyeshyaka, il quale nei giorni scorsi è intervenuto sulla questione, presentando il nuovo progetto di legge sulle zone economiche speciali di fronte al Parlamento.

Munyeshyaka ha detto che, nonostante la produzione di energia elettrica stia migliorando quotidianamente, il governo è determinato a trovare una soluzione permanente al problema della turnazione nell’erogazione di elettricità (in caso di domanda eccessiva), specialmente nelle aree industriali, come parte degli incentivi agli investitori.

“Gli sforzi continuano a essere messi in atto per risolvere i problemi di elettricità una volta per tutte. Mentre parliamo, c’è una nuova tariffa elettrica che è stata completata per ridurre il costo dell’elettricità, in particolare per le industrie e le abitazioni che hanno consumi elevati” ha detto il ministro.

“Quello che stiamo facendo è stilare un bilancio dell’elettricità rispetto al numero di industrie, numero questo che continua ad aumentare. Questo perché non possiamo permetterci un eccesso di produzione di energia elettrica perché non può essere immagazzinata e può solo provocarci grosse perdite” ha spiegato.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

I documenti programmatici messi a punto da Kigali sono stati rispettati, la vita media si è alzata, i poveri sono diminuiti ed è cresciuto il peso a livello regionale. Restano da risolvere alcune criticità cercando di mettere in archivio i fantasmi del passato.



__di


Pubblicato il


Leggi anche