Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Africa Innovation Summit, grande attesa per il vertice a Kigali

Sono già più di tremila i partecipanti registrati al secondo vertice africano sull’innovazione (AIS, Africa Innovation summit) che si terrà al Kigali Convention Center (KCC) dal 5 all’8 giugno. L’obiettivo di questo raduno è di creare una rete a sostegno dell’innovazione in Africa, con attori africani.

Imprenditori, ricercatori, studiosi, politici, finanzieri, sono attesi all’AIS, nato su iniziativa del capoverdiano José Brito, titolare dello studio di consulenza aziendale Ihaba a Capo Verde, dove l’anno scorso si era svolta la prima edizione del vertice. Dal 1975 al 1991 Brito è stato ministro della Pianificazione e dello Sviluppo e per cinque anni ha guidato il progetto “Il Futuro africano” dell’Undp.

La II edizione dell’AIS sarà patrocinata dal presidente ruandese Paul Kagame, e gode del sostegno finanziario del Nepad. Sono attesi ospiti come Vera Songwe , numero uno della Commissione economica dell’Uneca, il suo predecessore Carlos Lopez, il presidente della Banca africana per lo sviluppo Donald Kaberuka.

I partecipanti sono chiamati a proporre e riflettere su soluzioni innovative da integrare alla gestione delle risorse alimentari, alla gestione delle risorse naturali, alla gestione dell’energia, dei cambiamenti climatici e tutte le tematiche che contribuiscono a uno sviluppo più efficace dell’Africa. Per maggiori informazioni: www.africainnovationsummit.com.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Utilizzare risorse esistenti e Ict nel rispetto dell’uomo e dell’ambiente, questo misurerà l’‘intelligenza’ dei centri futuri. Con un monito: evitare isole tecnologiche nel deserto. Con un vantaggio: non avere un forte passato urbanistico a cui dover rendere conto.

I documenti programmatici messi a punto da Kigali sono stati rispettati, la vita media si è alzata, i poveri sono diminuiti ed è cresciuto il peso a livello regionale. Restano da risolvere alcune criticità cercando di mettere in archivio i fantasmi del passato.



__di


Pubblicato il


Leggi anche