Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Marocco: Infrastrutture, nuovi investimenti pubblici nel nord

MAROCCO – Una nuova diga sul fiume Kharroub, a 45 chilometri di distanza da Tangeri, e la riqualificazione del centro urbano di Tétouan: questi i due progetti infrastrutturali annunciati dal sovrano del Marocco, Mohamed VI.

La diga sul fiume Kharroub avrà una capacità di 185 milioni di metri cubi d’acqua e sarà completata entro i prossimi cinque anni .

L’opera avrà un costo stimato di 141 milioni di euro, finanziati dal governo di Rabat e da un fondo sovrano degli Emirati Arabi Uniti, ed intende far fronte ad una crescente domanda idrica nel nord del Marocco, incrementata dallo sviluppo economico intorno al porto di Tanger Med e le vicine zone franche.

Il re del Marocco ha poi dato il via ad un progetto di rilancio metropolitano della città di Tétouan (collocata sulla costa mediterranea), che si svilupperà nel quinquennio 2014 – 2018, con uno stanziamento di circa 485 milioni di euro.

Tale piano di ristrutturazione urbana di Tétouan (che segue analoghi programmi avviati per le città di Casablanca, Tangeri e Marrakech) prevede l’ampliamento e la modernizzazione della rete viaria, lo sviluppo della zona industriale, la creazione di un polo per le attività artigianali, la costruzione di un mercato all’ingrosso per i prodotti ittici e per l’ortofrutta, un mattatoio con annesso mercato delle carni.



__di


Pubblicato il


Leggi anche