Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Alla Cattolica di Milano una Summer School su food, fashion e design

Si svolgerà a settembre a Milano la Summer School dell’Università Cattolica del Sacro Cuore “Food, Fashion, Design: Imprese Creative tra Italia e Africa”, la prima Summer School che punta a identificare e approfondire opportunità di interazione e business tra Italia e Africa nei settori caratteristici del Made in Italy.
Il corso, organizzato da ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica, ModaCult – Centro per lo studio della moda e della produzione culturale dello stesso Ateneo e E4Impact Foundation, si rivolge a chiunque – cittadini italiani, membri della Diaspora africana in Italia, nuove generazioni – desideri approfondire i nessi tra Italia e Africa e/o sviluppare modelli di business ispirati dall’incontro tra imprenditorialità e creatività italiana e africana.
“L’imprenditoria creativa in Italia costituisce una risorsa per la vita economica del Paese ed è sempre più spesso soggetta a positive contaminazioni di altre culture – dice Emanuela Mora, Direttore Scientifico della Summer School – l’Africa, continente ricco di produzione culturale, sensibile al Made in Italy e terra d’origine di molte persone che oggi vivono in Italia, è luogo ideale in cui possono nascere (e da cui possono provenire) nuove possibilità di incontro interculturale e di impresa creativa. Questo dialogo, se favorito e coltivato, può avere delle positive ricadute socio-economiche sia sul nostro territorio, in termini di inclusione, integrazione e identificazione di nuove opportunità di business, che nei Paesi africani, in termini di sviluppo locale e creazione di nuove attività/posti di lavoro”.
Il corso inizierà il 15 settembre, avrà luogo presso la sede di Milano dell’Università Cattolica e consisterà in sei giornate di formazione (3 week-end venerdì-sabato: 15-16, 22-23, 29-30 settembre) in cui si approfondiranno le dinamiche del Made in Italy in ambito food/fashion/design, le realtà dei Paesi e dei mercati africani in questi settori, l’analisi e la creazione di modelli di business. Le iscrizioni sono aperte: la quota di iscrizione è di 400 Euro e sono disponibili riduzioni, tra cui una borsa di studio di OIM – Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, ente patrocinante dell’iniziativa. Maggiori informazioni su http://altis.unicatt.it/

© Riproduzione riservata



__di


Pubblicato il


Leggi anche