Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Africa Economic Outlook: crescita demografica e mondo del lavoro, quale ruolo per l’Italia?

Un grande aumento demografico, che mette in evidenza opportunità e rischi, con un grosso punto di domanda cui rispondere: come si assorbono i giovani nel mondo del lavoro?
È questo il focus del Rapporto African Economic Outlook 2017, frutto della collaborazione tra Banca africana di sviluppo (AfDB), Centro di Sviluppo OCSE e UNDP e presentato questa mattina da Mario Pezzini, direttore del Centro di Sviluppo OCSE durante il convegno dal titolo “Improving entrepreneurship for Industrialisation in Africa” organizzato a Milano da Fondazione E4Impact, Confindustria e Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza con il patrocinio dell’OCSE e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Italiana.
IL quesito coinvolge tutti i giovani e parte anche dalla considerazione di alcuni dati relativi al dinamismo imprenditoriale africano: il 44% è costituito da imprenditori “per opportunità” (portatori di una significativa innovazione di prodotto o processo), mentre nel 33% dei casi si parla di “imprenditori di sussistenza”, che scelgono il lavoro in proprio perché non hanno alternative.
Le possibilità sembrerebbero molteplici: “Si potrebbe investire in alcuni settori, come le miniere, ma la capacità di assorbimento è limitata – ha osservato Pezzini – oppure potrebbero essere assorbiti dal settore pubblico, ma lì non ci sono risorse”.
Quindi che fare? “Da un lato ci deve essere il massimo impatto di investimenti stranieri, creando ad esempio poli su cui concentrare gli investimenti – ha spiegato il direttore del Centro di sviluppo OCSE – dall’altro bisogna sostenere le piccole imprese che già esistono, anche considerando che molti nuovi imprenditori hanno deciso di investire in settori che non possono avere uno sviluppo significativo nel futuro”.
“L’Italia può svolgere un ruolo fondamentale – ha concluso Pezzini – una piattaforma di imprese private è indispensabile, ma lo è altrettanto anche il settore pubblico”.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Una mappa ragionata del continente con bilanci, prospettive e criticità: al suo interno sarà possibile consultare i dati sull’export italiano e il calendario delle iniziative dell’Agenzia ICE in Africa nel 2017, lo stato della crescita e delle tensioni nel continente, i Paesi che sono cresciuti di più nel 2016.



__di


Pubblicato il


Leggi anche