Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Ghana: contaminata maggior parte dei bacini idrici

    Circa il 60% dei bacini idrici presenti in Ghana sono inquinati, alcuni addirittura in situazini critiche: è la conclusione di uno studio realizzato dalla Commissione per le risorse idriche (WRC) del governo di Accra.
    A rendere pubbliche le conclusioni dello studio è stato il segretario esecutivo del WRC, Ben Ampomah, specificando che la maggior parte dei bacini inquinati si trovano soprattutto nelle regioni sud-occidentali del Paese, dove molto diffuse sono le attività d’estrazione minerarie artigianali (galamsey) .Lake_Bosumtwi1,_Ghana
    Al di là dell’attività estrattiva illegale, Ampomah ha elencato anche i rifiuti industriali, domestici e agricoli tra le cause principali dell’inquinamento dell’acqua invitando le amministrazioni locali e tradizionali a contribuire alla soluzione del problema.
    Secondo Ampomah, meno grave sarebbe invece la situazione d’inquinamento degli specchi d’acqua nella regione del Volta, pur se è necessario proteggere in modo più adeguato le zone umide e le “zone cuscinetto” tra un ecosistema e l’altro in modo da salvaguardare l’ambiente, impedire la loro inondazione durante le stagioni della pioggia ed evitare così la diffusione di inquinanti.

    © Riproduzione riservata

    Per approfondire:

    cover-ghana-grande-210x300

    Questa pubblicazione, realizzata dalla redazione di Africa e Affari/InfoAfrica, è una rassegna di notizie degli ultimi mesi considerate di significativa importanza per comprendere le dinamiche politiche ed economiche del paese africano con particolare riferimento a tre settori: agribusiness, infrastrutture e green economy

    Lake_Bosumtwi1,_Ghana



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche