Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Unione Africana: continuano i lavori per garantire omogeneità standard elettrici

L’Unione Africana (UA) è impegnata nel garantire una maggiore uniformità tra gli standard elettrici in uso nei diversi paesi del continente al fine di rendere più semplice e rapido l’accesso universale all’energia.
A dirlo in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa cinese Xinhua è stato il segretario esecutivo della Commissione africana per la standardizzazione elettrotecnica (AFSEC) dell’UA, Paul Johnson.
“L’uniformità degli standard consentono a un Paese di utilizzare macchinari presi in prestito da un altro Paese vicino senza particolari ostacoli”, ha detto Johnson.
Attualmente all’AFSEC hanno aderito in tutto 13 Paesi del continente: Costa d’Avorio, Egitto, Ghana, Kenya, Libia, Namibia, Nigeria, Repubblica democratica del Congo, Rwanda, Senegal, Sudan, Sudafrica e Zambia.
Dalla sua costituzione, sono stati approvati 140 standard applicabili nel continente per monitorarne le modalità di diffusione e utilizzo.
“Anche se i Paesi dell’Africa sono Stati sovrani, abbiamo bisogno di standard efficienti e sostenibili in ambito tecnico – ha concluso Johnson – La standardizzazione consentirà al continente di raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) che si propongono di assicurare l’accesso a costi contenuti all’energia pulita, all’istruzione e alla sanità entro il 2030”. [MV]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Le energie rinnovabili rappresentano, insieme al gas, il futuro della produzione di energia in Africa. Dall'Africa Australe a quella Orientale, passando per quella Occidentale i paesi africani si stanno dotando di strumenti per spingerne l'uso.

Le energie rinnovabili rappresentano, insieme al gas, il futuro della produzione di energia in Africa. Dall’Africa Australe a quella Orientale, passando per quella Occidentale i paesi africani si stanno dotando di strumenti per spingerne l’uso.

Una mappa ragionata del continente con bilanci, prospettive e criticità: al suo interno sarà possibile consultare i dati sull’export italiano e il calendario delle iniziative dell’Agenzia ICE in Africa nel 2017, lo stato della crescita e delle tensioni nel continente, i Paesi che sono cresciuti di più nel 2016.

Una mappa ragionata del continente con bilanci, prospettive e criticità: al suo interno sarà possibile consultare i dati sull’export italiano e il calendario delle iniziative dell’Agenzia ICE in Africa nel 2017, lo stato della crescita e delle tensioni nel continente, i Paesi che sono cresciuti di più nel 2016.

 

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche