Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

ELDORADO ORIENTALE

Kenya, Tanzania, Mozambico, Somalia, Etiopia, Sud Sudan, Uganda: sono questi paesi la nuova frontiera dell’energia in Africa e nel mondo. Le scoperte di gas e petrolio realizzate e quelle immaginato hanno acceso l’attenzione su un’area del continente finora marginale in materia di energia e che nel prossimo futuro, invece, potrebbe diventare centrale. Nel numero di questo mese un viaggio nelle scoperte energetiche, nelle aziende che si sono buttate in questa frontiera , ma anche nelle nuove normative allo studio dei vari paesi e nella necessità di creare le infrastrutture.

VAI AL FOCUS

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche

  • Egitto destinazione privilegiata per gli investimenti in Africa L’Egitto resta il Paese africano più attrattivo per gli investimenti, secondo uno studio realizzato dalla sudafricana Rand Merchant Bank. Secondo lo studio ‘Dove investire in Africa nel […]
  • DENTRO L’AFRICA L'Uganda e i fondi per i produttori indipendenti di energie rinnovabili, la desertificazione, le nuove infrastrutture necessarie per sfruttare il potenziale di sviluppo dell'Africa […]
  • FOCUS Eldorado Orientale, i giacimenti di gas e petrolio dell'Africa dell'Est disegnano nuovi equilibri L'indice del Focus di Maggio. La nuova frontiera dell'energia promette di cambiare […]
  • Mozambico: approvato piano nazionale per gestione risorse idriche Il governo di Maputo ha approvato un piano nazionale per la gestione delle risorse idriche per i prossimi venti anni. Ad annunciarlo è stata la portavoce del governo, Ana Comoana, […]
  • EQUILIBRI Africa's Pulse, ovvero il battito del continente, è il titolo dell'ultimo rapporto della Banca Mondiale sullo stato dell'economia del Continente. Nella sezione Equilibri di questo mese […]
  • Africa: nuovo mercato? La “classe media” continua ad aumentare AFRICA – Un nuovo rapporto conferma la tendenza alla crescita di una “classe media” africana - che forse sarebbe meglio definire una “classe di consumatori” -  registrata negli ultimi anni […]