Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Etiopia: Fiera “Building East Africa”, aziende italiane con Veronafiere

Per la prima volta Veronafiere porta le aziende del settore edilizia in Etiopia, uno dei mercati emergenti più interessanti dell’Africa subsahariana, sia per la sua posizione di hub rispetto all’East Africa, sia per diversi indicatori: 90 milioni di abitanti, un PIL con una crescita del +10.5% annuo, numerosi investimenti governativi in progetti e infrastrutture.

La formula di Building East Africa – due giornate di incontri B2B programmati con operatori di settore e visite ad aziende locali – consente di approcciare in modo efficace e poco dispendioso questo mercato, minimizzando i tempi.

Il settore delle costruzioni in Etiopia è cresciuto di oltre il 30% negli ultimi due anni e per il futuro si stima una media annuale di crescita dell’11.6%. Sono in programma grandi progetti (impianti eolici, idroelettrici, edilizia residenziale e non, …) per un valore di oltre 20 miliardi di USD: si tratta di numeri che superano di gran lunga le capacità dell’industria locale. Il Governo etiope sta incentivando gli investitori attraverso benefit quali la concessione di terreni a titolo gratuito ed è allo studio una nuova normativa che favorisca lo sviluppo di partenariati pubblico-privati.
Un friendly business environment, il flusso dei capitali diretto in netta crescita, l’abbondante produzione di energia (soprattutto idroelettrica) e l’elevato sviluppo delle infrastrutture (è stata recentemente completata la linea ferroviaria che collega Addis Abeba a Djibouti e sono stati pianificati i lavori per altri 4.000 km di ferrovie), fanno dell’Etiopia uno dei mercati più interessanti dell’Africa Sub-Sahariana. [Fonte : Veronafiere]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Il numero di maggio è dedicato al nuovo approccio dell’Italia all’Africa, intendendo per Africa la regione subsahariana, dal momento che con l’area settentrionale le relazioni sono state da sempre molto più strette. Il nuovo corso si sta sviluppando su quattro livelli tra di loro comunicanti: cultura, sicurezza, solidarietà, economia

Il numero di maggio è dedicato al nuovo approccio dell’Italia all’Africa, intendendo per Africa la regione subsahariana, dal momento che con l’area settentrionale le relazioni sono state da sempre molto più strette. Il nuovo corso si sta sviluppando su quattro livelli tra di loro comunicanti: cultura, sicurezza, solidarietà, economia

 

 

 

Oltre 64 pagine dense di spunti e informazioni e un'ampia selezione di notizie dai settori in principale sviluppo

Oltre 64 pagine dense di spunti e informazioni e un’ampia selezione di notizie dai settori in principale sviluppo

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche