Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Camerun: Banca islamica per lo sviluppo nomina rappresentante permanente

La Banca islamica per lo sviluppo (IDB), impegnata in una strategia di espansione in Africa, ha nominato un rappresentante permanente in Camerun per “lavorare alla promozione delle relazioni tra l’istituto finanziario e il Camerun in generale, e lavorare con le unità di gestione dei progetti finanziati dall’IDB” , si legge in un comunicato del ministero dell’Economia di Yaoundé.

“Con questa iniziativa il partenariato tra la Banca islamica e il Camerun è rafforzato e potranno accelerare i progetti di sviluppo finanziati dal nostro partner” ha commentato Louis Paul Motazé, il ministro dell’Economia e della Pianificazione territoriale.

Il rappresentante permanente designato si chiama Abakar Abdoulrassoul.

Il sostegno dell’IDB in Camerun è visibile soprattutto nei settori dell’agricoltura, dell’allevamento e delle costruzioni stradali.

Il Camerun sta attraversando un periodo difficile a causa degli attacchi del gruppo islamista radicale Boko Haram, che sconfina dalla Nigeria per compiere attentati nei paesi vicini e impegnati nella lotta armata contro la stessa milizia.

La Banca islamica per lo sviluppo interviene in Africa dal 1976 e vi ha finanziato progetti per un totale di circa 30 miliardi di euro.

Durante l’ultima assemblea generale dell’IDB a Maputo (Mozambico), la Società islamica per lo sviluppo del settore privato (Icd), filiale dell’IDB, ha annunciato che dedicherà il 30% dei suoi fondi all’Africa  – contro il 16% attualmente – entro i prossimi cinque  anni. [CC]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

copertina-banche-

Scopri la "Piccola Africa" e i legami con l'Italia

Scopri la “Piccola Africa” e i legami con l’Italia

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche