Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Camerun: Energia elettrica in zone rurali e nuove strade, via libera del governo

Più di 100 località delle regioni dell’Adamaoua, del Centro, del Nord, dell’Ovest e del Sud saranno collegate alla rete elettrica nazionale: lo ha annunciato il Ministero dell’Acqua e dell’Energia (Minee) di Yaoundé.

E’ entrato nella seconda fase di realizzazione il progetto di elettrificazione delle zone rurali, attuato dallo Stato con i finanziamenti della Banca di sviluppo islamica, della Banca araba per lo sviluppo economico in Africa e dal Fondo dei paesi produttori di petrolio per lo sviluppo internazionale.

Ad oggi solo il 18% dei comuni rurali del Camerun ha accesso all’energia elettrica. La prima fase è durata cinque anni e ha coperto 33 località con quasi 4000 famiglie che hanno finalmente la luce in casa.

Il costo della seconda fase dei lavori è stimato in 18,34 miliardi di franchi cfa (circa 27,26 milioni di euro) e dovrebbe consentire circa 60.000 nuovi allacci alla rete elettrica. Inoltre, durante il Consiglio nazionale della strada (Conaroute) tenuto a Yaoundé, il primo ministro Philemon Yang ha riferito che nel 2016 più di 883 km saranno costruiti sulla rete stradale urbana.

Tra i progetti prioritari sostenuti dai donatori figurano la ricostruzione della strada Babadjou-Bamenda, la riabilitazione della tratta Yaoundé-Bafoussam-Babadjou e la costruzione della strada Maroua-Bogo-Maga-Pouss.

Il ministro per i Lavori pubblici dovrà stilare un elenco dei centri di produzione agropastorale e dei siti turistici da inserire nel fondo stradale per l’avvio dei lavori. [VV]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Scopri la "Piccola Africa" e i legami con l'Italia

Scopri la “Piccola Africa” e i legami con l’Italia



__di


Pubblicato il


Leggi anche