Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Zambia: Enel Green Power selezionata per progetto solare

L’italiana Enel Green Power è stata selezionata, insieme a un consorzio costituito dalla francese Neoen e dalla statunitense First Solar, per costruire due grandi impianti per la produzione di energia tramite il solare da 50 MW ciascuno.

A renderlo noto è la Società per lo sviluppo industriale dello Zambia (Industrial Development Corporation-IDC), sottolineando come la procedura di assegnazione deve tuttavia essere ancora validata dalle autorità competenti.

In base a quel che viene reso noto, il progetto – che si inserisce nel quadro del programma Scaling Solar finanziato dala Banca Mondiale – aveva visto la partecipazione di 48 società internazionali che avevano presentato le proprie offerte: di queste 11 erano state pre-selezionale per inviare una proposta al ribasso per le tariffe di produzione di elettricità.

Il consorzio Neoen/First Solar ed Enel Green Power sono tra coloro che hanno inviato l’offerta di tariffa più bassa, rispettivamente 6,02 centesimi di dollaro/ kWh e 7,84 centesimi/ kWh.

Tali tariffe, che resteranno fisse per i prossimi 25 anni, consentiranno ai due progetti in questione di essere i più bassi relativi all’energia solare a essere sinora realizzati in Africa sub-sahariana.

Dopo l’assegnazione di questi due progetti, il governo di Lusaka si accinge a lanciare la seconda fase del programma Scaling Solar con l’obiettivo di assegnare la costruzione di impianti capaci di generare 200 MW. [MV]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Il numero di maggio è dedicato al nuovo approccio dell’Italia all’Africa, intendendo per Africa la regione subsahariana, dal momento che con l’area settentrionale le relazioni sono state da sempre molto più strette. Il nuovo corso si sta sviluppando su quattro livelli tra di loro comunicanti: cultura, sicurezza, solidarietà, economia

Il numero di maggio è dedicato al nuovo approccio dell’Italia all’Africa, intendendo per Africa la regione subsahariana, dal momento che con l’area settentrionale le relazioni sono state da sempre molto più strette. Il nuovo corso si sta sviluppando su quattro livelli tra di loro comunicanti: cultura, sicurezza, solidarietà, economia

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche