Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

RD Congo:Investire in RD Congo, una Camera di Commercio a Milano

Esiste da pochi mesi a Milano un utile strumento di supporto alle aziende italiane desiderose di affacciarsi sul mercato congolese: è la Camera di commercio socio-economica della Repubblica Democratica del Congo, antenna italiana dell’omonima camera di commercio privata con sedi a Kinshasa, Lubumbashi e negli USA.

“L’idea di aprire un’antenna in Italia è nata dopo l’EXPO 2015” spiega a Infoafrica Paula Luizi, responsabile dell’ufficio milanese, che lavora in collaborazione con l’ambasciata congolese e con l’Anapi, l’Agenzia nazionale per la promozione degli investimenti.

L’obiettivo della  Camera è quello di fornire informazioni utili e contatti non solo alle aziende, ma anche alle Ong interessate all’ex Zaire.

“Stiamo lavorando tra l’altro con la Mancini per il settore agroalimentare, con la camera di commercio italo-araba par una partnership nel settore dell’energia, siamo anche partner nell’EXPO 2016 Antalya” aggiunge la Luizi, incontrata a margine della Country presentation sulla Repubblica Democratica del Congo, svoltasi ieri alla Farnesina, con Confindustria Assafrica e Mediterraneo.

La Camera di commercio congolese di Milano non gode di finanziamenti pubblici.

Le aziende interessate possono consultare il sito Internet http://ccse-rdc.com/ o scrivere a paula.luizi@ccse-rdc.com  [CC]

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Il numero di maggio è dedicato al nuovo approccio dell’Italia all’Africa, intendendo per Africa la regione subsahariana, dal momento che con l’area settentrionale le relazioni sono state da sempre molto più strette. Il nuovo corso si sta sviluppando su quattro livelli tra di loro comunicanti: cultura, sicurezza, solidarietà, economia

Il numero di maggio è dedicato al nuovo approccio dell’Italia all’Africa, intendendo per Africa la regione subsahariana, dal momento che con l’area settentrionale le relazioni sono state da sempre molto più strette. Il nuovo corso si sta sviluppando su quattro livelli tra di loro comunicanti: cultura, sicurezza, solidarietà, economia

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche