Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Il Coe e i suoi 50 anni in Camerun: la visita di Mattarella sarà un messaggio di pace e fratellanza

CAMERUN – “Ricevere la visita del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ci onora e ci rende felici. Siamo in Camerun da cinquant’anni grazie al coraggio e alla passione educativa del nostro fondatore Don Francesco Pedretti che dalla Valsassina – dove il COE ha iniziato il cammino – ha aperto le porte dell’impegno della nostra Associazione prima in Camerun e poi in altri paesi del mondo […]. Sabato 19 marzo sarà un giorno di festa. I volontari e i collaboratori del COE in Camerun sono impegnati nell’organizzare l’accoglienza e il programma della visita. Siamo tutti desiderosi di ascoltare il nostro Presidente che in questo viaggio in Africa sicuramente darà a tutto il Camerun e a noi un messaggio di pace e di fratellanza”. Così, in una nota, Rosa  Scandella, presidente del COE, ha annunciato la visita di Mattarella alla sede dell’Associazione Centro Orientamento Educativo (COE) di Mbalmayo.

Il capo dello Stato italiano sarà in Camerun per quattro giorni, seconda tappa di un  viaggio in Africa subsahariana che lo vedrà prima in Etiopia. Mattarella incontrerà i vertici politici del paese,  la collettività italiana e ha in programma diversi appuntamenti tra cui uno anche all’università di Yaoundé.

A  Mbalmayo Mattarella sarà accolto dal vice presidente del COE, Prashanth Cattaneo, e dal rappresentante COE in Camerun Alex Mbarga. Saranno presenti anche il ministro della Cultura del governo camerunese, Narcisse Mouelle Kombi, e il vescovo di Mbalmayo, monsignor Adalbert Ndzana. Nel cortile oltre un migliaio di persone tra gli studenti e i docenti delle scuole, educatori e animatori, artisti e amici del COE daranno il benvenuto al Presidente. Il programma proseguirà con la visita alla mostra d’arte allestita presso l’Istituto di Formazione Artistica (IFA) dove saranno esposte alcune opere degli artisti più importanti del Camerun che si sono formati all’IFA o che hanno insegnato nella scuola fondata negli anni ’90 dal COE, ancora oggi unica scuola d’arte superiore del Camerun.

Il Presidente e la delegazione verranno accompagnati nel cortile dell’Ospedale Saint Luc, sempre all’interno del complesso del COE. Incontreranno il direttore e il personale e conosceranno i servizi che la struttura mette a disposizione a prezzi accessibili per la popolazione. La visita si concluderà con l’incontro ristretto presso la casa della comunità al quale parteciperanno i volontari, i soci e i collaboratori del COE.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

AA_coverMarzo2016

 



__di


Pubblicato il


Leggi anche