Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Conca d'Oro, 206 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Rwanda: inizierà a Kigali la prima rete africana per la produzione di vaccini mRNA

    La costruzione del primo impianto di vaccino mRNA Covid-19 in Africa è prevista a Kigali, in Rwanda, con BioNTech, un’azienda farmaceutica tedesca, che ha aperto la strada alla struttura.

    Un impianto di vaccini Covid operativo in Sudafrica produce anche vaccini Covid-19 ma si basa su una tecnologia più tradizionale fondata sui virus. Il vaccino mRNA BioNTech-Pfizer Covid-19 sarà prodotto presso la struttura ruandese. L’impianto sarà basato su contenitori modulari che aiuteranno l’azienda a scalare la produzione in base alla domanda. L’impianto di 30.000 metri quadrati avrà due contenitori modulari per la produzione di vaccini con una capacità annua di circa 50 milioni di dosi di vaccino.

    Il primo set di contenitori dovrebbe arrivare in Rwanda alla fine del 2022. La produzione del vaccino inizierà 12-18 mesi dopo l’arrivo. Dopo lo stabilimento ruandese, la rete di approvvigionamento si allargherà fino a includere diverse nazioni africane, come il Senegal e il Sudafrica. È già stato firmato un contratto con l’Institut Pasteur de Dakar del Senegal per un impianto di vaccini.

    L’impianto BioNTech fa anche parte del progetto Vaccine Equity for Africa dell’Unione Europea, un’iniziativa lanciata nel febbraio 2022. “Questo progetto rappresenta l’immenso potenziale della cooperazione africana ed europea”, ha affermato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. “La nostra partnership porterà la produzione di vaccini in Africa a un livello superiore”, ha aggiunto.

    La struttura sarà una replica delle unità di produzione in Germania. Richiederà programmi di formazione collaborativa con il personale tedesco che forma i dipendenti presso il sito africano sui processi di produzione e sulle attività di garanzia della qualità.

    “Questa fabbrica sarà la prima di una rete africana a fornire capacità di produzione sostenibile per i prodotti farmaceutici mRNA. Seguiranno ulteriori stabilimenti di produzione in Africa e in altri continenti. L’obiettivo che perseguiamo con i governi e le autorità di regolamentazione è produrre qui vaccini per l’Africa con professionisti altamente qualificati provenienti dall’Africa”, ha precisato Uğur Şahin, amministratore delegato e co-fondatore di BioNTech. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata

    Leggi il nostro focus dedicato al business della sanità in Africa: https://www.africaeaffari.it/rivista/il-business-della-sanita



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche