Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Conca d'Oro, 206 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Senegal: In arrivo un quinto cavo sottomarino in fibra ottica

    Accelera la domanda di connettività a banda larga in Africa. Gli operatori di telecomunicazioni stanno rafforzando le loro infrastrutture per rispondere meglio a questa esigenza. 

    L’operatore di telecomunicazioni Sonatel, filiale senegalese del gruppo francese Orange, ha annunciato di aver acquistato i diritti del mercato per la realizzazione della stazione di connessione in Senegal attraverso un quinto cavo sottomarino in fibra ottica, in seno al progetto 2Africa. L’annuncio è stato dato durante la prima visita in Africa del nuovo ceo del gruppo Orange, Christel Heydemann. 

    Nel maggio del 2020 il progetto 2Africa è stato lanciato ufficialmente in risposta all’esplosione della domanda di connettività a banda larga in Africa. È stato originariamente annunciato a febbraio da un consorzio composto da Meta (Facebook), China Mobile International, MTN GlobalConnect, Orange, STC, Telecom Egypt, Vodafone e WIOCC. La costruzione e l’installazione dell’infrastruttura sarà effettuata dalla società Alcatel Submarine Networks. Il nuovo cavo andrà ad aggiungersi alle 4 infrastrutture di questo tipo già gestite da Sonatel in Senegal. Questi sono SAT-3, ACE, Atlantis-2 e SHARE. A ciò si aggiunge il data center Sonatel a Rufisque, che l’azienda ha recentemente modernizzato.

    Questi investimenti sono la testimonianza dell’ambizione della filiale Orange di fornire servizi di altissima qualità in Senegal. L’azienda punta a portare il 4G ovunque nel Paese entro la fine del 2023. Lungo 45.000 chilometri, 2Africa dovrebbe essere operativo nel 2023/2024. La sua messa in servizio dovrebbe consentire a Sonatel di aumentare considerevolmente la propria capacità in termini di connettività a banda larga per soddisfare la crescente domanda. La nuova infrastruttura dovrebbe inoltre facilitare la diffusione di 4G, 5G e l’accesso fisso alla banda larga. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata

    Leggi il nostro focus sulle opportunità derivate dallo sviluppo della connettività in Africa: https://www.africaeaffari.it/rivista/africa-connessa



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche