Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Africa: Presentato “The State of African Energy 2022”, necessaria la cooperazione regionale

    “Dobbiamo essere grati al settore energetico che è stato la spina dorsale della ripresa dell’Africa”: con questi termini si è espresso NJ Ayuk, presidente esecutivo dell’African Energy Chamber (Aec), presentando ufficialmente il rapporto dell’organismo sulle prospettive 2022 per il settore energetico africano, soprannominato “The State of African Energy 2022”, durante un webinar svoltosi la scorsa settimana. 

    Il documento fornisce alle parti interessate globali e africane una comprensione dettagliata delle tendenze di investimento attuali ed emergenti, delineando le forze che modellano il settore energetico africano e informazioni affidabili su soluzioni attuabili, tendenze e opportunità, nonché aree chiave di interesse per il 2022 e oltre. Quest’anno, uno dei temi principali individuati era la necessità di una transizione energetica equilibrata e incentrata sull’Africa, che incorpori le esigenze del continente africano all’interno delle strategie globali di mitigazione del clima.

    Il dibattito durante il webinar si è anche soffermato sul settore del gas naturale in Africa, con le tendenze degli investimenti e le opportunità regionali: “La maggior parte dei progetti di gas su larga scala che si svolgono in Africa hanno dimensioni ampie. E su questi progetti c’è un consenso strategico che è stato necessario raggiungere. Dobbiamo sfruttare queste risorse perché sono rilevanti per le nostre economie”, ha affermato Rolake Akinkugbe-Filani, membro del comitato consultivo dell’Aec. 

    Le prospettive sottolineano che il ruolo che la cooperazione regionale, le normative armonizzate e scenari imprenditoriali attraenti svolgeranno se il continente vuole realizzare i suoi obiettivi economici nel settore energetico. “Migliori economie di scala possono ottenersi con progetti regionalizzati e rivalutazione della struttura degli accordi. Anche con un’armonizzazione delle normative in modo da iniziare ad avere una collaborazione transfrontaliera in termini di finanza”, ha proseguito Nozwe-Macamo, anche lui membro del comitato consultivo dell’Aec, suggerendo che una transizione energetica di successo richiederà la corretta gestione delle risorse naturali. 

    Il lancio di “The State of African Energy 2022” ha funto da preludio all’African Energy Week (AEW) 2021, principale evento energetico del continente, che si terrà a Città del Capo dal 9 al 12 novembre. [Da Redazione InfoAfrica] © Riproduzione riservata



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche