Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Africa: Bando dell’AfDB per costruire la resilienza climatica delle Pmi

    È stato lanciato un bando per la prima edizione della sfida African Youth Adaptation Solutions (YouthAdapt) per incoraggiare i giovani imprenditori, gli innovatori di micro, piccole e medie imprese (mpmi) e altre imprese giovanili in Africa, a implementare soluzioni per costruire la resilienza e adattarsi agli impatti negativi dei cambiamenti climatici. Lo hanno annunciato in un comunicato stampa congiunto la Banca africana di sviluppo (Afdb) e il Global Center on Adaptation (Gca): al bando potranno partecipare giovani imprenditori africani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, che potranno presentare entro il 6 ottobre prossimo la propria azienda e il proprio business plan attraverso un portale online ufficiale.

    I vincitori della YouthAdapt riceveranno sovvenzioni fino a 100.000 dollari ciascuno e l’opportunità di partecipare a un programma di accelerazione aziendale della durate di 12 mesi per aiutarli a espandere le loro attività, approfondire il loro impatto e creare posti di lavoro dignitosi. Inoltre, le imprese giovanili vincitrici riceveranno tutoraggio e supporto per espandere le partnership, la condivisione delle conoscenze e l’apprendimento attraverso una rete di giovani imprenditori nell’adattamento al clima.

    “La nostra visione è fornire a un milione di giovani in Africa i finanziamenti e le competenze di cui hanno bisogno per creare posti di lavoro e carriere nell’ambito dell’adattamento al clima” ha dichiarato Patrick Verkooijen, Ceo del Global Center on Adaptation: “Con questa nuova sfida miriamo a sbloccare le opportunità commerciali nell’azione di adattamento da parte di imprese giovanili innovative preparando una nuova generazione di giovani africani per la transizione verso uno sviluppo verde e resiliente al clima”.

    Akinwumi Adesina, presidente della Banca africana di sviluppo, ha detto che l’iniziativa “scatenerà la spinta imprenditoriale e le capacità dei giovani africani di far crescere le loro attività, affrontando la pressante sfida climatica del continente e creando posti di lavoro dignitosi, costruendo un’Africa più resiliente al clima”. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche