Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Algeria: La transizione energetica in un incontro con l’ambasciatore italiano

    Un programma che include progetti solari su larga scala, lo sviluppo dell’energia geotermica e il recupero di energia dai rifiuti, nonché l’istituzione di un laboratorio nazionale per testare e monitorare le prestazioni energetiche: sono stati questi i temi al centro di un incontro tra il ministro algerino della Transizione energetica, Ben Attou Ziane, e l’ambasciatore italiano ad Algeri, Giovanni Pugliese.

    A dare notizia dell’incontro svoltosi ad Algeri è l’agenzia di stampa ufficiale algerina Aps, da cui si apprende che le parti hanno passato in rassegna il quadro generale della cooperazione bilaterale tra i due Paesi e le modalità pratiche per lo sviluppo di programmi e progetti energetici congiunti in materia di transizione energetica ed energie rinnovabili.

    Ben Attou ha presentato all’ambasciatore Pugliese la strategia dell’Algeria nel campo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, citando come tali i progetti più importanti inclusi nella roadmap del settore, come il programma nazionale di sviluppo delle energie rinnovabili, sottolineando inoltre l’importanza data alla formazione e alla ricerca applicata, attraverso la creazione dell’Istituto per la Transizione Energetica e le Energie Rinnovabili.

    In questo contesto, il ministro algerino ha affermato che il sostegno italiano è “particolarmente ricercato data l’esperienza e la competenza in questi settori”.

    Da parte sua, l’ambasciatore italiano ha insistito sugli interessi comuni dei due Paesi e sulla volontà di rafforzare i progetti di cooperazione con l’Algeria nell’ambito della transizione energetica.

    Pugliese ha ricordato le iniziative congiunte previste, evocando il prossimo svolgimento del 4° vertice intergovernativo previsto a gennaio 2022 e l’organizzazione, ad Algeri, di un forum economico.

    “Questi eventi saranno un’opportunità per gli esperti e gli attori interessati per formalizzare i quadri degli scambi e per concretizzare le opportunità nel campo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica”, ha affermato il diplomatico italiano. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche