Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

    captcha

    Senegal: con l’adesione all’Aca, aumentano le garanzie per gli investitori internazionali

    Il governo di Dakar e l’Agence pour l’Assurance du Commerce en Afrique (Aca) hanno firmato un accordo di partecipazione per soddisfare le condizioni finali dell’adesione del governo del Senegal all’Aca. L’accordo di partecipazione sarà accompagnato da un contributo in conto capitale di 15 milioni di euro, finanziato dalla Banca europea per gli investimenti (Bei), per l’adesione del Senegal all’Aca a seguito della firma di un accordo di finanziamento tra il Senegal e la Bei intercorso nell’ottobre 2020.

    L’adesione all’Aca consentirà al Senegal di attrarre finanziamenti a lungo termine a tassi competitivi e darà agli investitori e ai finanzieri internazionali opportune garanzie. Il rating investment grade di Aca aiuta a mitigare i rischi di investimento e ad acquisire capacità assicurative sugli investimenti per coprire ingenti prestiti, consentendo al Senegal di soddisfare le condizioni dei prestatori e degli investitori internazionali.

    L’Aca è sempre più vista come un partner di sviluppo strategico per i governi africani, fornendo tra l’1% e il 2% del Pil annuo dei suoi Stati membri e partecipando ad alcuni dei più grandi progetti di sviluppo strategico del continente al fine di stimolare gli investimenti e il commercio intra-africano a sostegno dell’Area di libero scambio continentale africana (AfCfta).

    L’adesione del Senegal all’Aca fa parte del piano strategico del Paese (2019-2023) che mira a contribuire alla realizzazione della strategia nazionale di sviluppo socio-economico del governo. Inoltre, i settori pubblico e privato locale beneficeranno anche della fornitura di soluzioni assicurative innovative per sostenere il commercio e gli investimenti e rafforzeranno anche l’accesso del Senegal agli investimenti diretti esteri per la crescita economica del paese.

    L’attuale esposizione di Aca in Senegal è di 21 milioni di dollari Usa, grazie al mandato panafricano di Aca che le consente di supportare transazioni strategiche in paesi terzi. Si prevede che questa esposizione lorda aumenterà nei prossimi anni, poiché le richieste commerciali dal Senegal ammontano a oltre 4 miliardi di dollari, principalmente nei settori della finanza, dell’energia e delle infrastrutture. La ratifica e la firma del Trattato Aca nel marzo 2020 da parte del presidente del Senegal, Macky Sall, garantisce ad Aca uno status di creditore privilegiato in Senegal, riconoscendole il ruolo di assicuratore di ultima istanza e, quindi, la necessità di rimborsare all’Aca tutti i crediti e incassi effettuati in relazione a obbligazioni sovrane o inadempienze.

    Anche i governi di Angola, Burkina Faso, Camerun, Egitto e Ciad dovrebbero diventare membri dell’Aca nei prossimi mesi, mentre lavorano per finalizzare le varie condizioni di adesione. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata



    __di


    Pubblicato il


    Leggi anche