Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Kenya: Proseguono i lavori di riabilitazione della rete ferroviaria nazionale

È attualmente completato al 50% il progetto di linea ferroviaria da 24,6 milioni di dollari tra Naivasha-Icd (Inland Container Depot), nella contea di Nakuru, e Longonot, entrambe località della Rift Valley. Lo ha annunciato la Kenya Railways Corporation (Krc), dopo che i lavori sono stati recentemente ispezionati dal direttore del National Development Implementation and Communication Cabinet Committee (Ndiccc), Eugene Wamalwa, nonché dai segretari di gabinetto per il Turismo, Najib Balala, per i Trasporti, James Macharia, e per il Commercio, Betty Maina. “La riabilitazione delle linee ferroviarie nazionali annunciata dal governo mira a migliorare l’accessibilità e la funzionalità, un processo che migliorerà il contributo delle linee alla crescita nazionale”, ha dichiarato il presidente della Krc, Omudho Awitta. L’obiettivo del progetto è di integrare la Standard Gauge Railway (Sgr) e la rete esistente della ferrovia a scartamento metrico (Mgr) per formare una nuova linea ferroviaria continua a scartamento di 24,35 km collegando il deposito di Naivasha a Longonot, contribuendo a facilitare il movimento delle merci dal porto di Mombasa fino al Lago Vittoria, attraverso Kisumu, e a Malaba, nella contea di Busia, al confine occidentale con l’Uganda. Il progetto Naivasha-Longonot prevede anche la costruzione di due nuove stazioni ferroviarie. L’intero progetto di Naivasha Icd-Malaba ha ricevuto 33,8 milioni di dollari dal Tesoro nel bilancio supplementare 2020/21. I lavori della linea tra Longonot e Malaba dovrebbero essere completati entro il 2021. Altri progetti realizzati per migliorare il trasporto ferroviario includono la riabilitazione dei treni pendolari di Nairobi insieme alla messa in servizio delle unità mobili diesel (Dmu) volute dal presidente Uhuru Kenyatta. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata



__di


Pubblicato il


Leggi anche