Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Africa: ogni anno persi quasi 90 miliardi in flussi finanziari illeciti

Il continente africano perde ogni anno circa 89 miliardi di dollari in flussi finanziari illeciti, una cifra pari al 3,7% del prodotto interno lordo complessivo dell’Africa.

Il dato, che evidenzia l’enorme sfida al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) entro il 2030 da parte dei Paesi del continente, è al centro dell’ultimo rapporto sullo “Sviluppo economico dell’Africa” diffuso ieri dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD).

La stima rappresenta il conteggio più completo relativo ai flussi illeciti di denaro provenienti dall’Africa mai realizzato fino ad ora e mostra una tendenza alla crescita nel tempo. La cifra, inoltre, è superiore alla maggior parte delle stime precedenti.

Il rapporto dell’UNCTAD definisce l’Africa un “creditore netto del mondo”, evidenziando come il valore degli aiuti allo sviluppo che il continente riceve dalla comunità internazionale sia di fatto molto inferiore (circa due terzi rispetto ai flussi illeciti in uscita).

“I flussi finanziari illeciti privano l’Africa e la sua popolazione delle prospettive per il futuro, minando trasparenza e responsabilità oltre ad erodere la fiducia verso le istituzioni africane”, ha detto il segretario generale dell’UNCTAD Mukhisa Kituyi aggiungendo che i Paesi con alti tassi di flussi finanziari illeciti investono in media il 25% in meno per la sanità e il 58% in meno per l’istruzione. [Redazione InfoAfrica] © Riproduzione riservata

Per approfondire:

La diffusione di covid-19 impone sostenibilità vera e nuovi modelli di sviluppo



__di


Pubblicato il


Leggi anche