Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Akinwumi Adesina confermato alla guida dell’AfDB

AFRICA – Il nigeriano Akinwumi Adesina è stato rieletto per un secondo mandato quinquennale alla guida della Banca africana di sviluppo (AfDB). Se fino a poco tempo fa la sua rielezione era scontata, negli ultimi mesi su di lui si erano addensate voci critiche e procedimenti interni, nonché una chiara opposizione degli Stati Uniti, con l’accusa di aver favorito amici e parenti. 

L’AfDB aveva inizialmente autorizzato un’indagine interna il cui esito era stato favorevole ad Adesina. Gli Stati Uniti, sostenuti da diverse nazioni occidentali, avevano invece richiesto un’inchiesta internazionale trovando l’opposizione veemente della Nigeria. Alla fine, il mese scorso una revisione esterna guidata dall’ex presidente irlandese Mary Robinson si è conclusa con un pieno assolvimento di quello che è poi diventato l’unico candidato per la carica della presidenza dell’istituzione finanziaria africana. 

Nel voto di ieri Adesina ha ricevuto sostegno unanime da parte degli 81 azionisti della banca. “Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con ognuno di voi per il compito urgente e difficile di sostenere l’Africa in un processo di ricostruzione post-covid che dovrà rendere il continente migliore, più smart e più forte” ha detto Adesina in un discorso dopo il voto.

Dal 2015 presidente dell’AfDB, Akinwumi Adesina è stato il primo nigeriano a ricoprire tale carica. In precedenza, dal 2010 al 2015, era stato ministro dell’Agricoltura del suo Paese: durante il suo mandato da ministro era stato nominato “uomo africano dell’anno” dalla rivista Forbes per la sua riforma agricola. [MS]



__di


Pubblicato il


Leggi anche