Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Benefici per l’Africa da accordo di libero scambio

L’accordo di libero scambio continentale per l’Africa, AfCFTA, se realizzato, ha il potenziale per fare crescere le economie e i redditi degli africani, far uscire milioni di persone dalla povertà e anche di fornire un valido cuscinetto agli effetti negativi sull’economia del Covid19.
Lo scrive la Banca Mondiale in un rapporto intitolato ‘The African Continentale Free Trade Area, economic and distributional effects’ in cui l’AfCFTA viene definito “una grande opportunità per i paesi per stimolare la crescita, ridurre la povertà e ampliare l’inclusione economica”.

Secondo il rapporto, se attuato integralmente, l’accordo potrebbe aumentare il reddito continentale del 7% ovvero di 450 miliardi di dollari, accelerare la crescita dei salari per le donne e sollevare 30 milioni di persone dalla povertà estrema entro il 2035.

Il rapporto suggerisce che il raggiungimento di questi effetti positivi risulta ancora più importante alla luce del danno economico causato dalla pandemia di COVID-19 (coronavirus), che dovrebbe causare perdite di produzione fino a 79 miliardi in Africa nel 2020.

La pandemia ha già causato gravi interruzioni commerciali in tutto il continente, compresi i beni di prima necessità come forniture mediche e cibo.

Secondo il rapporto, la maggior parte degli effetti positivi dell’AfCFTA si registrerebbero probabilmente grazie alle misure che riducono la burocrazia e semplificano le procedure doganali.

La liberalizzazione delle tariffe accompagnata da una riduzione delle barriere non tariffarie – come le quote e le regole di origine – aumenterebbe il reddito del 2,4 per cento, ovvero circa 153 miliardi.

Il resto – 292 miliardi di dollari – verrebbe dalle misure di facilitazione del commercio che riducono la burocrazia, i costi di conformità più bassi per le imprese impegnate nel commercio e faciliterebbe l’integrazione delle imprese africane nelle catene di approvvigionamento globali. [Redazione InfoAfrica] © Riproduzione riservata

Per approfondire:

La diffusione di covid-19 impone sostenibilità vera e nuovi modelli di sviluppo



__di


Pubblicato il


Leggi anche