Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

RD Congo: sostegno dalla Banca Mondiale per sanità e istruzione

La Banca mondiale ha concesso un miliardo di dollari per l’istruzione primaria gratuita e una migliore salute materna e infantile nella Repubblica democratica del Congo (Rdc). 

In un comunicato stampa pubblicato ieri, la Banca mondiale specifica che questo finanziamento include 800 milioni di dollari a favore del progetto per l’equità e il rafforzamento del sistema educativo (Perse) e 200 milioni di dollari di finanziamento aggiuntivo a favore del progetto di rafforzamento del sistema sanitario (Pdss) per migliorare la salute materna e infantile.

“Supportando l’istruzione primaria gratuita e migliorando la salute materna e infantile nelle province più povere del Paese, questi due progetti mirano ad aiutare le popolazioni più vulnerabili ad accedere ai servizi di base”, ha affermato Jean-Christophe Carret, direttore delle operazioni della Banca mondiale per la Rdc, la Repubblica del Congo, la Repubblica centrafricana e il Burundi.

Il progetto Perse ha l’obiettivo di migliorare l’accesso all’educazione primaria in dieci province e di rafforzare i sistemi educativi di base. Le province selezionate sono: Nord Kivu, Sud Kivu, Ituri, Lomami, Kasai, Kasai centrale, Kasai orientale, Kwilu, Kongo centrale e Kinshasa. 

Il Pdss permetterà invece di migliorare i servizi sanitari dedicati alla salute materna e infantile. In questo caso le province interessate sono Mai-Ndombe, Kwilu, Kwango, Sud Ubangi, Mongala, Equateur, Tshuapa, Haut Katanga, Lualaba, Haut Lomami, Maniema, Nord Kivu, Sud Kivu e Kinshasa.[Redazione InfoAfrica] © Riproduzione riservata

Per approfondire:

Un numero dedicato a un Paese molto particolare, la Repubblica democratica del Congo, ricchissimo di materie prime che deve ancora imboccare un chiaro percorso di sviluppo



__di


Pubblicato il


Leggi anche