Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Telecomunicazioni: il 4G arriva anche ad Addis Abeba

ETIOPIA – L’azienda pubblica di Telecomunicazioni etiope ha lanciato nella capitale Addis Abeba un nuovo servizio di connessione internet su mobile di quarta generazione, il cosiddetto 4G.

Lo riferiscono i media locali, precisando che in questo modo Addis Abeba si allinea con le comunicazioni ad alta velocità già presenti da tempo in alcuni paesi della regione orientale africana come Kenya ed Uganda.

L’Industria delle telecomunicazioni in Africa è in piena espansione, con gli abbonati in tutto il continente che sono arrivati a toccare un totale di quasi 650 milioni nel 2013, rispetto ai circa 25 milioni nel 2001, secondo i dati della Banca Mondiale.

Gli esperti sostengono che il continuo miglioramento dell’offerta e le connessioni ad alta velocità sono essenziali per mantenere la crescita e sostenere l’economia in generale.

L’Etiopia è uno degli ultimi paesi africani ad avere un monopolio di stato nel settore delle telecomunicazioni ed era finora rimasta indietro rispetto ad alcuni paesi vicini nell’estensione del 4G, che offre una velocità maggiore consentendo agli utenti di navigare in Internet più facilmente ed eseguire applicazioni complesse.

L’azienda statale Ethio Telecom è impegnata a migliorare la propria rete. Il servizio 4G appena lanciato, inizialmente sarà in grado di servire 400.000 abbonati, ed è parte di un accordo da 1,6 miliardi dollari firmato due anni fa tra il governo etiope e le imprese cinesi Huawei e ZTE per ampliare le infrastrutture mobili in tutta l’Etiopia.

La società ha precisato che i pacchetti internet varieranno da 420 birr ($ 21) al mese per 2 gigabyte (GB) di dati a 3.600 birr ($ 180) per 30 GB.

Il progetto da 1,6 miliardi dollari (in cui dopo alcune dispute contrattuali alla ZTE è subentrata, lo scorso dicembre, la svedese Ericsson) mira anche a raddoppiare la fornitura dei servizi 3G, portandola a coprire fino a 60 milioni di abbonati entro la fine dell’anno in un paese che conta oltre 90 milioni di persone.

I funzionari governativi hanno escluso la liberalizzazione del settore delle telecomunicazioni, sottolineando come i redditi generati dalla telefonia mobile servano per finanziare i progetti ferroviari. L’Etiopia prevede di costruire 5.000 km di linee ferroviarie entro il 2020.

Per approfondire:

Leggi il numero dedicato all'Etiopia: dall'economia alla politica.

Leggi il numero dedicato all’Etiopia: dall’economia alla politica.

Leggi il numero dedicato a  "Classe media: i nuovi consumatori africani"

Leggi il numero dedicato a “Classe media: i nuovi consumatori africani”



__di


Pubblicato il


Leggi anche