Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

“Direzione Africa”: un road show per far conoscere gli strumenti finanziari per le imprese italiane

AFRICA – “Direzione Africa: strumenti finanziari di nuova generazione per le imprese italiane” è il tema del road show promosso da Confindustria Assafrica e Mediterraneo per presentare agli imprenditori italiani le opportunità dei mercati africani.

La prima tappa del tour è prevista a Vicenza il 23 febbraio, ore 14.15 Palazzo Bonin-Longare – Corso Palladio, 13.

Nel corso della conferenza verrà presentata dall’onorevole Lia Quartapelle la nuova Legge sulla Cooperazione allo Sviluppo, con una particolare attenzione agli  spazi per il settore privato ; gli strumenti finanziari della Cooperazione Italiana per l’operatività delle imprese italiane all’estero saranno illustrati da Enrico Barbato del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; l’azione del MISE per l’internazionalizzazione delle imprese italiane sarà presentata da Barbara Clementi del Ministero Sviluppo Economico – Direzione Generale per le Politiche di Internazionalizzazione e per la Promozione Scambi.

Il Direttore Generale Confindustria Assafrica & Mediterraneo, Pier Luigi d’Agata, presenterà i mercati dell’Africa Subsahariana e passerà la parola a Giancarlo Bianchi, responsabile Trade & Export Finance Direzione Estero Banca Popolare di Vicenza, per una presentazione degli strumenti finanziari per l’internazionalizzazione a supporto delle imprese.

“Da tempo cresce l’interesse delle nostre imprese per i mercati emergenti dell’Africa Subsahariana. Mercati che hanno necessità ampie, che apprezzano il Made in Italy e dove la concorrenza è meno affollata che altrove” scrive Assafrica nella presentazione dell’iniziativa.

“Parliamo tuttavia di un’operatività ancora sottodimensionata rispetto alle potenzialità che l’Africa offre in relazione ai cambiamenti sociali ed ai forti tassi di sviluppo economico degli ultimi anni. In quest’ambito un ruolo cruciale può essere svolto dalla recente Legge italiana sulla Cooperazione allo Sviluppo, entrata in vigore il 29 agosto 2014, che riconosce pienamente il ruolo delle imprese e del settore privato ed incentiva il partenariato pubblico-privato nei paesi in ritardo di sviluppo”.

Per approfondire:

Tutte le novità sul commercio tra Europa e Africa alla luce dei nuovi accordi Ape/Epa

Tutte le novità sul commercio tra Europa e Africa alla luce dei nuovi accordi Ape/Epa

Quali politiche per il ritorno dell'Italia in Africa?

Quali politiche per il ritorno dell’Italia in Africa?



__di


Pubblicato il


Leggi anche