Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Sudafrica: Polizia, aperta indagine su Presidente Zuma

SUDAFRICA –La polizia sta ufficialmente indagando sul presidente Jacob Zuma riguardo al suo coinvolgimento in un presunto scandalo di corruzione relativo ai lavori di ristrutturazione della sua residenza a Nkandla.

Lo hanno riferito, pochi minuti fa, tutti i principali media sudafricani, con una breaking news che sta rapidamente facendo il giro del paese.

A riferire la notizia per primo è stato il quotidiano il lingua boera, Beeld, precisando che l’indagine avviata risponde alle denunce in merito depositate dai leader dell’opposizione Mmusi Maimane (del partito Democratic Alliance) e Julius Malema (leader deli Economic Freedom Fighters).

A confermare la notizia sarebbe stato Solomon Makgale della Servizio di Polizia del Sudafrica.

L’indagine si concentrerà sui legami della famiglia Zuma con l’azienda di costruzione Moneymine che ha realizzato i lavori di ristrutturazione della residenza del presidente Zuma a Nkandla, costati circa 18 milioni di euro.

La Moneymine è di proprietà di Michael e Pamela Mfeka, legati al cugino di Zuma, Mandla Gcaba.

Solo la settimana scorsa, una commissione ‘ad hoc’ creata dal parlamento sudafricano per investigare sui lavori di ristrutturazione del compound aveva ‘assolto’ il presidente Zuma da qualsiasi responsabilità nella vicenda e soprattutto nella levitazione subita dai costi per la realizzazione dei lavori.

Per approfondire:

Leggi il Focus dedicato al Sudafrica

Leggi il Focus dedicato al Sudafrica



__di


Pubblicato il


Tags:

,

Leggi anche