Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Rapporto Sipri, diminuisce ancora  la spesa militare in Africa

La spesa militare in Africa è diminuita dell’8,4 per cento nel 2018, facendo totalizzare una cifra complessiva stimata in 40,6 miliardi miliardi di dollari, ovvero il 2,2% della spesa militare globale.

Lo sostiene l’ultimo rapporto annuale sul commercio di armi realizzato dallo Stockholm International Peace Research Institute (Sipri), precisando che il dato conferma una tendenza al decremento in corso ormai da quattro anni consecutivi. Tuttavia, evidenzia il Sipri nel suo rapporto, nonostante quattro anni consecutivi di diminuzioni, la spesa militare in Africa nel 2018 risulta ancora superiore del 9,2% a quella del 2009.

La spesa militare in Nord Africa ha totalizzato 22,2 miliardi nel 2018, facendo segnare una diminuzione del 5,5% rispetto al 2017 e confermando il secondo anno consecutivo di declino. “Ciononostante – si legge nel rapporto –  la spesa nel 2018 è stata del 74 percento più alta rispetto al 2009”.

Nell’Africa sub-sahariana, la spesa militare è stata di 18,4 miliardi di dollari nel 2018, in calo dell’11% rispetto al 2017 e inferiore del 21% rispetto al 2009. Una forte diminuzione che ha significato come, per la prima volta, il Nord Africa (con solo quattro paesi) abbia speso più dell’Africa subsahariana (con 45 paesi).

Con un totale di 9,6 miliardi di dollari spesi nel 2018, l’Algeria ha avuto di gran lunga il più alto livello di spesa militare del continente Africano. Mentre in termini nominali le spese militari dell’Algeria sono rimaste invariata dal 2016, l’inflazione ha comportato un calo delle spese militari in termini reali del 6,1 per cento tra il 2017 e il 2018. Il calo delle spese militari in Angola e Sudan (-18% e -49 per cento, rispettivamente) ha contribuito “in gran parte” al declino dei costi militari in Africa sub-sahariana nel 2018. Le spese militari dell’Angola sono diminuite per il quarto anno consecutivo nel 2018 fino a raggiungere 2,0 miliardi di dollari.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Influenze di attori esterni, politica fatta con le armi, povertà, potere politico collegato a potere economico, eredità coloniali: sono solo alcuni degli elementi di fondo che ricorrono in molti, se non in quasi tutti, i conflitti africani attuali e passati



__di


Pubblicato il


Leggi anche