Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Con la ratifica del Gambia si apre la via al mercato unico africano

L’Assemblea nazionale del Gambia ha ratificato l’accordo che si propone di creare l’Area continentale africana di libero scambio (AfCFTA), che ha raggiunto in questo modo il numero minimo di ratifiche necessarie alla creazione del mercato unico africano.

Il Gambia è infatti il 22° Paese del continente ad aver ratificato l’accordo raggiunto lo scorso anno a Kigali.

A darne notizia sono stati i media locali, citando il ministro del Commercio gambiano, Lamin Jobe, secondo il quale l’adesione al mercato comune continentale contribuirà a risolvere le difficoltà commerciali internazionali del Paese.

“Questo strumento servirà sicuramente come punto di partenza per migliorare la libera circolazione dei bene, dei servizi e delle persone – ha detto il ministro del Commercio – Ci sono molti vantaggi che possiamo ottenere dall’attuazione di questo accordo”.

Secondo le informazioni a disposizione, il mercato unico africano sarà lanciato ufficialmente in occasione del prossimo vertice dell’Unione Africana previsto a Niamey in Niger a luglio.

A oggi, sono 15 i Paesi che hanno ratificato l’accordo e già depositato gli strumenti di ratifica al presidente della Commissione dell’Unione Africana: Ghana, Kenya, Rwanda, Niger, Ciad, Repubblica del Congo, Gibuti, Guinea, eSwatini, Mali, Mauritania, Namibia, Sudfrica, Uganda e Costa d’Avorio.

Altri sei, oltre al Gambia, devono ancora depositare ufficialmente gli strumenti di ratifica: Sierra Leone, Senegal, Togo, Egitto, Etiopia e Zimbabwe.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Un numero pensato per essere una bussola e aiutare chi si intessa al continente africano a orientarsi nelle tendenze che si profilano – soprattutto sul fronte economico – per i prossimi mesi.



__di


Pubblicato il


Leggi anche