Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Etiopia: immigrazione, cooperazione “strategica” con l’Italia

ETIOPIA – Un incontro tra il ministro degli Affari Esteri dell’Etiopia, Tedros Adhanom, e il vice ministro degli Esteri italiano, Lapo Pistelli, si è svolto la settimana scorsa a New York, a margine dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

A darne notizia sono oggi i media etiopi, specificando che tra gli argomenti trattati un ruolo di primo piano ha avuto il tema dell’immigrazione e del modo con cui affrontare le sue cause.

A questo proposito, l’Italia e l’Unione europea stanno organizzando per il mese prossimo una conferenza ad Addis Abeba dedicata specificatamente al tema delle migrazioni nel contesto della regione dell’Africa orientale.

Pistelli ha ricordato a Tedros di aver già sostenuto in un precedente incontro lo scorso luglio con l’ex ministro degli Affari esteri etiope, Berhane Gebre-Christos, la necessità di un approccio olistico, aggiungendo che la soluzione per risolvere la questione delle migrazioni alle sue origini risiede nella creazione di opportunità di lavoro per i giovani.

Ciò, ha aggiunto Pistelli, potrebbe essere fatto sfruttando i vantaggi comparativi dell’Africa rispetto ad altre zone del mondo attraverso un aumento dei flussi di investimenti diretti esteri (IDE), oltre che affrontando i problemi relativi all’abuso dei diritti umani in Paesi come per esempio l’Eritrea, dove tanti giovani vedono l’emigrazione come l’unica via d’uscita per sfuggire ad una situazione disperata in patria. Maggiori contributi dedicati alla cooperazione allo sviluppo e il perseguimento di relazioni commerciali bilaterali più strette dovrebbero anch’esse essere prese in considerazione.

Tedros e Pistelli hanno poi discusso anche della situazione in Somalia, in Sud Sudan e in generale nel Corno d’Africa. Infine, Tedros ha ringraziato il governo italiano per la decisione di aprire ad Addis Abeba un Ufficio di coordinamento per gli investimenti in Africa, ritenuto fondamentale per incoraggiare più aziende italiane a investire in Etiopia e nel continente tutto.

Per approfondire:

Scopri il potenziale dell'Etiopia

Leggi il numero sull’Etiopia



__di


Pubblicato il


Leggi anche