Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Banca Araba per Sviluppo Economico in Africa (BADEA) diventa azionista di TDB

AFRICA – La Banca araba per lo sviluppo economico in Africa (BADEA) ha acquisito una quota azionaria nella Banca del commercio e dello sviluppo dell’Africa orientale e meridionale (Trade and Devlopment Bank, TDB).

L’amministratore delegato di BADEA Sidi Ould Tah e il presidente del TDB Admassu Tadesse hanno ratificato l’accordo l’8 novembre 2018, il secondo giorno dell’Africa Investment Forum tenutosi a Johannesburg, in Sudafrica.

“Questa è una pietra miliare storica che ci porta a un più alto livello di partnership strategica”, ha detto il presidente del Tdb, aggiungendo che la BADEA diventa il tredicesimo azionista istituzionale della Banca e il 22esimo membro.

“Siamo entusiasti di entrare a far parte della storia di successo del TDB”, ha risposto Sidi Ould Tah, affermando di essere stato “impressionato dai risultati raggiunti dal presidente Tadesse”.

Il CEO di BADEA ha sottolineato la velocità con si è arrivati a finalizzare l’accordo, di cui le parti avevano discusso per la prima volta solo quattro mesi prima: “una dimostrazione –  ha detto – del’accelerazione della nostra partnership”.

“Cofinanzieremo sempre più transazioni nei mesi e negli anni a venire”, ha promesso il capo di BADEA.

Sidi Ould Tah ha poi proseguito evidenziando come anche la sede della firma dell’accordo con TDB, ovvero il Forum Africano per gli Investimenti sottolinei “il nostro impegno a far parte di questa iniziativa della Banca di sviluppo africana e dimostra che l’Africa per noi non è solo il futuro, ma è già il presente “.

Lanciato come iniziativa della Banca africana di sviluppo, l’ Africa Investment Forum , tenutosi dal 7 al 9 novembre 2018 a Johannesburg, in Sudafrica, è destinato a diventare il nuovo mercato degli investimenti dell’Africa.

Il Forum riunisce istituzioni finanziarie, responsabili delle politiche, promotori di progetti e investitori per promuovere progetti, ridurre i rischi delle transazioni, ridurre i costi di intermediazione e aumentare gli impegni tra i governi africani e il settore privato.

Per approfondire:



__di


Pubblicato il


Leggi anche