Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Washington pronta a rimuovere il Sudan dalla lista degli ‘Stati canaglia’

Gli Stati Uniti si sono detti pronti a rimuovere il Sudan dall’elenco dei paesi definiti “sponsor del terrorismo” internazionale.

Lo ha detto in una conferenza stampa tenuta ieri a Khartoum, Steven Koutsis, incaricato degli affari americani e massimo rappresentante diplomatico USA nel paese.

“Gli Stati Uniti sono pronti ad avviare il processo di rescindere la designazione del Sudan come sponsor del terrorismo – se viene accertato che tutti i criteri previsti dalla legge sono stati rispettati, e se il Sudan fa progressi nell’affrontare ognuno dei sei punti chiave individuate nelle aree prioritarie di reciproco interesse nel quadro della Fase II “, ha detto Koutsis.

Gli Stati Uniti hanno presentato il quadro di “Fase II”, che è progettato per espandere la cooperazione, facilitare riforme significative in Sudan e conseguire ulteriori progressi in una serie di settori di reciproca preoccupazione di lunga data.

Gli Stati Uniti ritengono che la Fase II abbia il potenziale per rendere la relazione USA-Sudan più produttiva di quanto non sia stata negli ultimi 30 anni, ha affermato Koutsis.

La fase II comprende “l’espansione della cooperazione antiterrorismo, il rafforzamento delle protezioni e delle pratiche dei diritti umani, il miglioramento dell’accesso umanitario in tutto il Sudan, la cessazione delle ostilità interne per creare un ambiente favorevole ai progressi nel processo di pace in Sudan, prendendo le misure necessarie per affrontare alcune affermazioni relative al terrorismo e aderire alle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite relative alla Repubblica popolare democratica di Corea” ha specificato il diplomatico statunitense.

Lo scorso anno, all’indomani della rimozione delle sanzioni economiche statunitensi che gravavano da 20 anni sul Sudan, anche la Commissione dell’Unione Africana aveva chiesto la rimozione del Sudan dalla lista statunitense dei Paesi che ‘sponsorizzano’ il terrorismo.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Terra d’incontro tra l’area mediterranea, la Penisola d’Arabia e le estese regioni a sud del grande deserto, il Sudan ha vissuto da sempre questa sua duplice natura, che ha contribuito a tracciare nel tempo la vita sociale, politica ed economica del Paese.



__di


Pubblicato il


Leggi anche