Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Settore privato a sostegno della crescita, delegazione dal Senegal ad Assafrica

Una delegazione senegalese di alto livello ha presentato nel corso di un incontro ristretto svoltosi presso la sede di Confindustria Assafrica & Mediterraneo la terza edizione della Conferenza internazionale ‘Africa Emergence’, che avrà luogo a Dakar dal 17 al 19 gennaio prossimi.

A partecipare all’incontro in rappresentanza del governo senegalese c’era il ministro consigliere per gli Affari economici del Presidente della Repubblica del Senegal e presidente del comitato scientifico della conferenza ‘Africa Emergence’, Gnounka Diouf che era accompagnata dall’ambasciatore del Senegal a Roma, Mamadou Saliou Diouf, rappresentanti del ministero delle Finanze di Dakar e funzionari del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) che si sta occupando dell’organizzazione della conferenza ‘Africa Emergence’ insieme al governo senegalese.

“L’Africa e l’Italia sono sempre più vicine, non solo per le tematiche legate alle migrazioni, ma anche soprattutto per le similitudini nei processi di crescita che stanno conoscendo i Paesi del continente”, ha detto Gnounka Diouf, annunciando che la seconda fase del piano strategico di sviluppo nazionale Senegal Emergent valido per il periodo 2019-2023 sarà presentata ufficialmente i prossimi 17 e 18 dicembre a Parigi (clicca qui per i dettagli).

L’obiettivo, ha aggiunto il ministro consigliere senegalese, è coinvolgere maggiormente il settore privato negli sforzi per lo sviluppo economico dell’Africa e promuovere in questo modo una crescita realmente inclusiva e sostenibile: è questo in particolare lo scopo della conferenza internazionale ‘Africa Emergence’ che si propone di essere una piattaforma d’incontro a livello locale, regionale e continentale per affrontare tematiche quali le riforme necessarie a favorire lo sviluppo del settore privato, ridurre i rischi finanziari per le aziende, creare opportunità di impiego e favorire le dinamiche di integrazione in corso tra i diversi Paesi del continente.

“La vostra strategia è la nostra” ha replicato Pier Luigi d’Agata, direttore generale di Confindustria Assafrica & Mediterraneo, sottolineando tuttavia come le piccole e medie imprese italiane necessitino di partner locale affidabili per poter operare in Africa e supporto finanziario da parte di banche locali, essendo il sistema bancario italiano poco presente nel continente.

Per maggiori dettagli sulla conferenza internazionale ‘Africa Emergence’, che avrà luogo a Dakar tra il 17 e il 19 gennaio prossimi, è possibile consultare il sito internet www.africa-emergence.com.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Le mille innegabili opportunità mostrate dall’Africa si inseriscono in un percorso di crescita positivo, nonostante ritardi e, non di rado, brusche frenate; alle difficoltà interne, poi, si somma ancora l’ingerenza, non sempre velata, di potenze straniere.

La rimonta è iniziata. E il Senegal, dopo un periodo di prestazioni economiche appannate, sembra seriamente intenzionato a riprendere il ruolo di primo piano che gli spetta tanto in Africa occidentale quanto nell’intero continente.



__di


Pubblicato il


Leggi anche