spot_img
0,00 EUR

Nessun prodotto nel carrello.

Namibia: allo studio un nuovo mattatoio per macellazione dei suini

di: Redazione | 23 Agosto 2018

Il settore dell’industria delle carni in Namibia sta esplorando tutte le vie possibili per realizzare un terzo mattatoio destinato alla macellazione dei suini nel Paese, dopo che la produzione nazionale ha registrato nei primi sei mesi di quest’anno un calo del 14,8%.
A segnalarlo sono i media locali, ricordando come allo stato attuale in Namibia esistano soltanto due mattatoi per i suini, a Tsumeb nella regione settentrionale di Oshikoto e a Mariental nella regione centrale di Hardap, costringendo numerosi allevatori a dover trasportare i loro maiali per oltre 800 chilometri per riuscire a raggiungerli.
Secondo quel che viene riportato, la richiesta di costruire un nuovo mattatoio è stata avanzata dalla principale associazione di categoria, la Pig Producers Association che riunisce gran parte dei 600 produttori nazionali.
In base ai dati resi noti, nei primi sei mesi di quest’anno la Namibia ha importato più di 1000 tonnellate di carne di suino, in crescita del 38% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Tra le cause che hanno portato al calo della produzione nazionale i media citano il timore di un’epidemia di listeriosi e di febbre suina dal vicino Sudafrica.
© Riproduzione riservata
Per approfondire:

Una rivoluzione nell’allevamento: anche questo vuole la nuova Africa. Per i prossimi trent’anni la produzione e il consumo di alimenti di origine animale sono previsti in rapida crescita, segno dei cambiamenti in corso a livello economico e sociale e un’occasione che gli ancora piccoli allevatori locali non possono mancare.

Articoli correlati

Partecipa

spot_img

I Podcast

spot_img

Rubriche