spot_img
0,00 EUR

Nessun prodotto nel carrello.

Etiopia: avanzata la richiesta di adesione ai Brics

di: Redazione | 4 Luglio 2023

Addis Abeba – L’Etiopia, una delle economie in più dinamiche dell’Africa, ha chiesto di entrare a far parte dei Brics. Lo ha dichiarato il ministero degli Esteri etiope. Il termine Bric è stato coniato dall’economista di Goldman Sachs Jim O’Neill nel 2001 per descrivere l’ascesa di Brasile, Russia, India e Cina. Le potenze Bric hanno tenuto il loro primo vertice nel 2009 in Russia. Il Sudafrica si è unito nel 2010, facendo cambiare l’acronimo in Brics. I Paesi Brics rappresentano oggi oltre il 40% della popolazione mondiale e circa il 26% dell’economia globale.

“Ci aspettiamo che i Brics ci diano una risposta positiva alla domanda di adesione”, ha detto ai giornalisti il ​​portavoce del ministero degli Esteri, Meles Alem. L’Etiopia continuerà a lavorare con le istituzioni internazionali affinché possono proteggere i suoi interessi, ha affermato.

La nazione del Corno d’Africa ha la seconda popolazione più grande in Africa, ma la sua economia si colloca solo al 59° posto nel mondo secondo il Fondo monetario internazionale ed è meno della metà del più piccolo membro dei Brics, il Sudafrica. Proprio il Sudafrica ospiterà il prossimo vertice di agosto.

Articoli correlati

Partecipa

spot_img

I Podcast

spot_img

Rubriche