spot_img
0,00 EUR

Nessun prodotto nel carrello.

Egitto: Eni perforerà nuovi pozzi nel Golfo di Suez e nel Delta del Nilo

di: Redazione | 30 Dicembre 2021

L’azienda pubblica petrolifera egiziana, Egyptian General Petroleum Corporation (Egpc), ha firmato un accordo con l’Eni per “l’esplorazione, lo sviluppo e lo sfruttamento del petrolio nelle aree del Golfo di Suez e del Delta del Nilo”, per un investimento complessivo di un miliardo di dollari. Lo ha reso noto il ministero del Petrolio e delle Risorse minerarie egiziano in un comunicato, precisando che l’accordo è stato firmato dal ministro Tarek al-Molla, dall’amministratore delegato della Egpc, Abed Ezz al-Regal, e dal il direttore generale Natural Resources di Eni, Alessandro Puliti.

In base all’accordo, l’azienda italiana si è oltre impegnata a spendere non meno di 20 milioni di dollari aggiuntivi per la perforazione di quattro pozzi.  Nel comunicato si sottolinea come l’intesa miri ad aumentare i tassi di produzione e rispondere così al naturale declino dei pozzi egiziani, ricorrendo alle ultime tecnologie.

Lo scorso ottobre Eni ha annunciato tre nuove scoperte di petrolio e gas in Egitto, dove è attiva dal 1954. [Da Redazione InfoAfrica]© Riproduzione riservata

Articoli correlati

- Ascola la collana di podcast dell'Agenzia ICE -spot_img

Rubriche