spot_img
0,00 EUR

Nessun prodotto nel carrello.

Africa: altri passi avanti verso l’Area di libero scambio continentale

di: Redazione | 21 Marzo 2023

Il Ruanda ha firmato negli scorsi giorni un accordo con il Segretariato dell’Area di libero scambio continentale africana (AfCfta) e l’Afreximbank per accogliere il Fondo di adeguamento da 10 miliardi di dollari volto a sostenere tutte le iniziative orientate all’attuazione dell’AfCfta, mitigando l’impatto a breve termine delle potenziali perdite di entrate tariffarie degli Stati parti, deficit infrastrutturali per facilitare la crescita del commercio e possibili interruzioni della catena di approvvigionamento che i Paesi potrebbero dover affrontare nell’attuazione dell’Accordo.

Durante il lancio del Fondo, Dennis Karera, il vicepresidente dell’East African Business Council (Eabc), l’organo regionale di vertice delle associazioni del settore privato e delle imprese dei sette Paesi membri della Comunità dell’Africa orientale (Eac) ha espresso Wamkele Mene, il segretario generale dell’AfCfta, la sua soddisfazione per il continuo coinvolgimento del settore privato nel processo di attuazione della zona di libero scambio, soprattutto, per aver sostenuto l’introduzione dell’iniziativa commerciale guidata dell’AfCfta che ha praticamente consentito alle imprese di commerciare, invitando il settore privato nella regione dell’Eac cogliere l’opportunità offerta dall’iniziativa.

Il Fondo, con sede a Kigali, in Ruanda, sosterrà gli Stati africani dell’AfCfta nell’adeguarsi al nuovo ambiente commerciale liberalizzato e integrato stabilito dall’accordo di libero scambio, utilizzando i contributi dei membri. L’AfCfta Adjustment Fund è composto da tre comparti: Base Fund, General Fund e Credit Fund. Il Fondo generale finanzierà lo sviluppo di infrastrutture abilitanti al commercio, mentre il Fondo di credito sarà utilizzato per mobilitare finanziamenti commerciali per sostenere sia il settore pubblico che quello privato, consentendo loro di adeguarsi e sfruttare le opportunità create dall’AfCfta. Il Fondo per lo sviluppo delle esportazioni in Africa (Feda), il braccio di investimento a impatto di Afreximbank, è stato selezionato come gestore del Fondo di adeguamento AfCfta.

Il Segretariato AfCfta e l’Eabc lavoreranno su una strategia congiunta di sensibilizzazione sui protocolli e benefici della zona di libero scambio continentale rivolta al settore privato. La Strategia sarà lanciata al prossimo business forum AfCfta che si terrà a Città del Capo, in Sudafrica, indicativamente dal 15 al 19 aprile. [Da Redazione InfoAfrica]

© Riproduzione riservata

Leggi lo Zoom del nostro numero di dicembre dedicato all’area di libero scambio continentale: https://www.africaeaffari.it/rivista/golfo-chiama-africa

Articoli correlati

- Ascola la collana di podcast dell'Agenzia ICE -spot_img

Rubriche