Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Africa: XXX Vertice dell’UA, contrasto alla corruzione e nuovi volti segnano il meeting dei presidenti africani

Il contrasto alla corruzione è il tema centrale scelto per il XXX Vertice ordinario dei capi di Stato dell’Unione Africana in corso dal 28 Gennaio ad Addis Abeba, presso la sede dell’organizzazione continentale. A questo riguardo, il presidente nigeriano Muhammadu Buhari è stato designato dai suoi omologhi il ‘campione’ della lotta alla corruzione in Africa per l’anno 2017.

Oltre al tema della corruzione, come di consueto i dirigenti africani stanno facendo il punto su una serie di riforme tese a rafforzare l’integrazione sul continente, a favorire il libero scambio di persone e di merci, ma anche sulla sfida attuale della migrazione, e su questioni di pace, sicurezza e democrazia in Africa.

Tre nuovi volti hanno fatto il loro ingresso all’assemblea dei presidenti africani: il neo eletto liberiano George Weah, l’angolano Joao Lourenço e il nuovo presidente dello Zimbabwe, Emmerson Mnangagwa. Diversi capi di Stato si sono invece fatti notare per la loro assenza: il marocchino Mohammed VI, il camerunense Paul Biya, l’algerino Abdelaziz Bouteflika, il congolese Joseph Kabila, o ancora il burkinabé Roch Marc Christian Kaboré, tutti rappresentati da alti esponenti di governo.

Durante la giornata di apertura, la presidenza di turno dell’Unione Africana è passata per un anno dal guineano Alpha Condé al ruandese Paul Kagame, incaricato dell’attuazione di una significativa riforma dell’UA, che tocca soprattutto aspetti legati al finanziamento dell’organizzazione, per renderla più indipendente e più solida dal punto di vista economico.

Il vertice sarà seguito oggi nella capitale etiope da un forum d’affari Stati Uniti-Africa, che coinvolge sia attori privati che attori istituzionali. Sono previste 4 tavole rotonde, sui settori del commercio, dell’energia, dell’agribusiness e della sanità.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Le mille innegabili opportunità mostrate dall’Africa si inseriscono in un percorso di crescita positivo, nonostante ritardi e, non di rado, brusche frenate; alle difficoltà interne, poi, si somma ancora l’ingerenza, non sempre velata, di potenze straniere.



__di


Pubblicato il


Leggi anche