Contatti

Direttore responsabile
Massimo Zaurrini
Direttore editoriale
Gianfranco Belgrano

Via Val Senio, 25 - 00141 Roma
+39 068860492 - +39 0692956629
Fax: +39 0692933897

Mail

captcha

Kenya: nuovo centro per favorire investimenti esteri

Sarà operativo entro la fine del mese di giugno il nuovo centro ultra-moderno dedicato agli investimenti in Kenya, presso la UAP Old Mutual Tower, il grattacielo più alto di Nairobi, nel quartiere di Upper Hill. Lo ha annunciato la Kenya Investment Authority (KenInvest), l’agenzia per la promozione degli investimenti, che trasferirà i suoi uffici nella prestigiosa torre.UAP_Tower_Kenyan_Colours
Nei nuovi uffici, gli investitori avranno accesso a tutte le informazioni relative ai permessi, alle registrazioni e a tutte le adempienze amministrative. Saranno disponibili altre informazioni sugli standard di qualità e le certificazioni, l’impatto ambientale dei progetti, o ancora le zone economiche speciali. A scopo formativo, gli operatori stanno seguendo un percorso sostenuto dalla Cooperazione irlandese, attraverso la International Development Ireland (Idi).
Il rinnovo della KenInvest, che ha necessitato un investimento di 140 milioni di scellini, pari a 1,2 milioni di euro, rientra nella strategia mirata a far crescere gli investimenti esteri diretti dall’attuale 2% del Pil al 10% entro il 2030.
Secondo l’Indice sugli investimenti in Africa 2016 della Quantum Global, società di private equity specializzata sull’Africa, il Kenya ha la 15° economia più attrattiva del continente africano.

© Riproduzione riservata

Per approfondire:

Per molti italiani Kenya vuol dire turismo. Ma il turismo, per quanto sia sicuramente uno dei settori più interessanti – soprattutto nella Contea di Kilifi (Malindi e Watamu per capirsi) esiste una tradizione di presenza italiana – non basta a raccontare e spiegare una delle economie più vivaci del continente africano. Il Kenya con il passare degli anni si sta trasformando in uno dei paesi leader dell’Africa orientale.

Per molti italiani Kenya vuol dire turismo. Ma il turismo, per quanto sia sicuramente uno dei settori più interessanti – soprattutto nella Contea di Kilifi (Malindi e Watamu per capirsi) esiste una tradizione di presenza italiana – non basta a raccontare e spiegare una delle economie più vivaci del continente africano. Il Kenya con il passare degli anni si sta trasformando in uno dei paesi leader dell’Africa orientale.



__di


Pubblicato il


Leggi anche